Periferiche di Rete

Tribler affina il concetto di P2P collaborativo

L'uso dei programmi P2P è ormai una pratica consueta per molti di noi e, senza essere ipocriti, il più delle volte l'uso che se ne fa non è proprio legale. Uno dei parametri importanti per sostenere una rete peer to peer è l'upload, ovvero quanta banda viene concessa dall'utente agli altri utenti che stanno scaricando un file condiviso.

Spesso leggiamo nei commenti all'interno dei P2P persone che scrivono "condividete più banda, finiamo prima!", un'abitudine che dovrebbe seguire qualsiasi buon utente. Condividere molto materiale inoltre aiuta a distribuire i file e avere quindi più fonti da cui scaricare.

Su questo concetto si basa Tribler, un software di TV P2P che aumenta la velocità dei download solamente a coloro che condividono adeguatamente, penalizzando invece chi non fornisce il giusto supporto alla comunità. Utilizzato anche da Playstation 3 con il servizio Home, Tribler si basa sul classico concetto del baratto: tu mi dai qualcosa e io faccio altrettanto.

Questo sistema mette al bando quella categoria di utenti che sfrutta la rete senza supportarla e potrebbe essere un sistema interessante per la TV del domani: secondo voi avrà futuro?