Computer Portatili

Vendite record per i notebook: merito di DaD e telelavoro

Le spedizioni globali di notebook sono aumentate di oltre il 10% su base sequenziale, toccando la cifra record di 60 milioni di unità nel quarto trimestre 2020.

Secondo Digitime Research l’aumento è riconducibile a un diversi fattori: la rinnovata domanda per il lavoro e lo studio a distanza, determinata dalla pandemia, il successo delle promozioni dei principali siti di e-commerce e catene di elettronica (come il single day, il black friday e il cybermonday), i sussidi governativi per l’acquisto di nuovo hardware.

Le spedizioni per l’intero 2020, escludendo il segmento dei laptop 2-in-1, sono di circa 201 milioni di unità. L’aumento supera il 25% su base annua, un record negli ultimi 9 anni.

Mentre i maggiori fornitori continuano a ricorrere alle spedizioni da ODM per rinverdire i loro cataloghi, si prevede che nel primo trimestre del 2021 le vendite di notebook potrebbero diminuire di meno del 10%: un miglioramento significativo rispetto ai precedenti cali sequenziali, solitamente attestati intorno al 15-25% per lo stesso trimestre.

I principali brand dovrebbero registrare solo lievi cali sequenziali nelle spedizioni. Il calo sarebbe dovuto, almeno in parte, anche al minor numero di macchine disponibili a causa delle significative carenze di componenti. La “seconda ondata” della pandemia di Sars-Cov-2 e il ricorso a nuove misure di confinamento sociale e lavorativo hanno determinato un importante incremento della domanda di hardware nell’ultimo anno.

Digitimes riporta come alcune aziende, come HP, abbiano assistito a un notevole incremento delle spedizioni soprattutto nel segmento dei laptop aziendali e commerciali. Per questo l’azienda di Palo Alto afferma che potrebbe ricorrere a un aumento delle spedizioni di Chromebook per compensare un’eventuale flessione delle richieste.

Anche Dell è stata protagonista della fine del 2020: i suoi notebook per uso aziendale hanno coperto oltre il 60% delle spedizioni del periodo preso in esame. Lenovo, invece, avrebbe soddisfatto la domanda dei suoi distributori negli Stati Uniti e in Europa: le scorte attuali dovrebbero essere sufficienti per accontentare consumatori e aziende per il primo trimestre del 2021.

Digitimes ha anche dedicato un approfondimento, contattando le più importanti ODM e riportandone le impressioni. Quanta Computer, leader nella produzione di componenti per portatili, prevede di mantenere stabili le spedizioni nel primo trimestre del 2021. Anche Compal Electronics afferma di poter sostenere lo stesso ritmo di spedizioni in questo periodo.

Con un panorama così variegato come quello dei notebook, scegliere il prodotto giusto oggi è piuttosto complesso. Sulle nostre pagine trovate una guida per districarvi tra form-factor, autonomia, prestazioni e scegliere il portatile Windows più adatto a voi. Se invece preferite i portatili Mac, date uno sguardo a quest’altra guida.

Se cerchi un nuovo portatile per lo studio, lo smart-working o anche il gaming su Amazon trovi tanti brand e soluzioni.