Tom's Hardware Italia
Computer Portatili

Videorecensione del MacBook Air da 11 pollici con Ivy Bridge

Il MacBook Air da 11 pollici è un notebook estremamente compatto. Dotato di uno chassis in alluminio, offre poche porte e poco spazio per l'archiviazione, per un prezzo di poco superiore ai mille euro. Ci si può lavorare, anche grazie a un'autonomia migliorata.

Il MacBook Air è il computer portatile più economico del catalogo Apple. Nella versione base infatti lo si può avere per 1079 euro, che possono arriuvare fino a 2249 euro con il migliore processore, il drive SSD più grande (512 GB) e 8 GB di RAM.

La versione più lussuosa non è probabilmente un acquisto consigliabile tranne forse a chi ha un bisogno disperato di un computer che sia piccolissimo ma allo stesso tempo veloce e con molto spazio. Abbiamo invece provato il modello base, che può interessare un pubblico più ampio,  con CPU Intel Ivy Bridge da 1,7 GHz ed SSD da 64 GB.

Apple MacBook Air

È chiaramente un computer essenziale. La potenza hardware non è certo scadente, ma non è nemmeno una macchina sorprendente per velocità. Lo spazio disponibile è ridotto all'essenziale: dei 64 GB presenti non ne restano infatti molti una volta scalato lo spazio necessario per sistema operativo e applicazioni principali.

Tuttavia è adatto a lavorare in mobilità: il piccolo SSD è sufficiente per documenti di testo, fogli di calcolo e posta elettronica, e le dimensioni compatte lo rendono pratico. L'aspetto elegante infine lo rende adatto anche ai contesti dove conta la forma oltre che la sostanza.

###old1646###old

Apple ha migliorato anche l'autonomia, che non è esagerata ma nemmeno il tallone d'Achille di questo notebook, come accadeva con il modello precedente. Merito probabilmente più della nuova CPU Intel che della casa di Cupertino.