Tom's Hardware Italia
Software

Vivaldi, il browser genera profitti con 5 milioni di utenti

Secondo Jon von Tetzchner, CEO di Vivaldi, il nuovo browser deve raccogliere i favori di circa 5 milioni di persone per generare profitti.

Il nuovo browser Internet Vivaldi, arrivato sulle scene una decina di giorni fa in versione 1.0, deve attrarre almeno 5 milioni di utenti mensili per generare profitti. Lo ha detto il fondatore e CEO di Vivaldi, Jon von Tetzchner, in un'intervista con l'agenzia di stampa Reuters.

Jon von Tetzchner, che negli anni '90 ha dato vita anche a un'altra azienda del settore, Opera, ha investito 6 milioni di dollari nello sviluppo di Vivaldi, un percorso durato circa 15 mesi. Vivaldi è un browser che punta a soddisfare gli appetiti dei cosiddetti "power user", gli smanettoni in italiano, offrendo un'ampia gamma di impostazioni e funzionalità.

antonio vivaldi
Antonio Lucio Vivaldi (Venezia, 4 marzo 1678 – Vienna, 28 luglio 1741) è stato un compositore e violinista italiano

"Alcuni anni fa tutti hanno iniziato a semplificare i loro browser e hanno rimosso molte delle funzioni che i cosiddetti power user volevano. Questo è il segmento a cui ci rivolgiamo", ha affermato von Tetzchner. "Abbiamo molte più caratteristiche e opzioni di personalizzazione rispetto a ogni altro browser sul mercato. Gran parte di queste sono nuove o totalmente uniche di Vivaldi".

Vivaldi, in un certo senso, si rivolge in prima battuta ai fan di Opera, l'ex azienda del businessman islandese. "Dopo che ho lasciato hanno deciso di focalizzarsi su un segmento di utenti totalmente differente, e questo ha aperto uno spazio nel mercato. Abbiamo bisogno solo di 5 milioni di utenti mensili per fare soldi e sono fiducioso che ci arriveremo".

vivaldi browser

Purtroppo von Tetzchner non ha voluto svelare il numero di utenti attuale del browser, limitandosi a dire che le varie versioni di prova hanno catalizzato l'interesse di milioni di persone. Il dirigente ha infine spiegato a Reuters che intende mantenere fermamente il controllo sull'azienda, di cui detiene il 90% – i dipendenti detengono piccole quote.

"Diversi gruppi di venture capital molto noti, nomi importanti, mi hanno chiamato per entrare in questa azienda, ma ho cortesemente rifiutato. Una delle cose che ho imparato durante i miei anni in Opera è quanto sia importante mantenere il controllo dell'azienda. Questa volta ho la fortuna di poterlo fare".

Infine, von Tetzchner ha spiegato che Vivaldi ha stretto partnership con diversi provider di contenuti come Bing, Yahoo e Yandex ed è in trattativa con Alphabet (Google). Chi volesse provare Vivaldi può farlo scaricandolo dal sito ufficiale.

GoPro Hero GoPro Hero
amazon-ebook