Software

Windows 10 e monitor ad alto refresh rate? Arriva una nuova opzione

Avete notato che Windows 10 imposta il refresh rate standard di 60Hz anche ai monitor con un’alta frequenza di aggiornamento? C’è una buona ragione alla base di questa scelta, ma non compare nemmeno un avviso che invita l’utente a cambiare a 144Hz, 160Hz, 240Hz o qualunque sia la frequenza di aggiornamento massimo prevista per il proprio display.

A quanto pare, nella nuova Insider Build 20236, disponibile da poco per gli utenti nel canale Dev, Microsoft ha aggiunto un selettore della frequenza di aggiornamento direttamente nel menu “Impostazioni Schermo” di Windows 10, rendendo più difficile dimenticarsene.

Windows 10 Monitor Refresh Rate

Il motivo per cui Windows imposta di default un nuovo monitor a 60Hz è semplice: compatibilità. In pratica, pensate se Windows sbagliasse impostando automaticamente un refresh rate, ad esempio, di 144Hz in un dispositivo in realtà limitato a 60Hz. Ciò porterebbe ad una schermata nera con l’impossibilità di cambiare nuovamente refresh rate al valore corretto.

Per questo motivo, un selettore manuale è la scelta corretta, in quando viene prima offerta la possibilità di verificare per 15 secondi se la frequenza di aggiornamento impostata viene visualizzata correttamente dal dispositivo in esame. La nuova opzione sarà presente nel sotto menù “Impostazioni di visualizzazione avanzate” di “Impostazioni schermo”. Sebbene sia più semplice rispetto al passato, avremmo preferito vedere il selettore direttamente nella schermata principale.

Qualche giorno fa vi abbiamo riferito di un problema che affligge gli utenti di Windows 10: Windows Update può essere sfruttato dagli aggressori informatici come living-off-the-land binary (LoLBin) per l’esecuzione di codice malevolo. Come riportato da BleepingComputer, infatti, il ricercatore per la sicurezza di MDSec David Middlehurst ha scoperto che wuauclt può essere utilizzato per l’esecuzione di codice malevolo in Windows 10 dopo averlo caricato tramite una DLL creata appositamente per lo scopo utilizzando un semplice comando.

Avete bisogno di una licenza di Windows 10 Pro le il vostro nuovissimo PC da gaming? Su Amazon è disponibile a soli 10,90 euro, non perdetevela.