Software

Windows 11, la beta risolve il bug con le CPU AMD

Microsoft si prepara ad aggiornare il suo nuovo sistema operativo Windows 11. La build 2200.282 è recentemente stata distribuita sui canali Beta e Release Preview, portando con sé la risoluzione di un problema noto e piuttosto fastidioso che coinvolge i possessori di una CPU AMD. Infatti, come vi abbiamo riportato in molteplici occasioni, attualmente esiste un bug che porta ad un aumento considerevole della latenza della cache L3 su questi processori, determinando cali di prestazioni soprattutto in ambito gaming.

Windows 11

Infatti, Microsoft ha indicato nelle note di rilascio che “è stato risolto un problema di memorizzazione nella cache L3 che potrebbe influire sulle prestazioni in alcune applicazioni su dispositivi dotati di processori AMD Ryzen dopo l’aggiornamento a Windows 11 (versione originale).” Stando ad alcuni test effettuati la scorsa settimana, la latenza L3 è aumentata fino a 6 volte in Windows 11 rispetto allo stesso sistema con Windows 10. Questo bug ha comportato, ad esempio, un calo delle prestazioni fino al 7,5% su una configurazione con Ryzen 5900X in Project Cars 3.

L’altro bug che compromette le prestazioni dei processori Ryzen in Windows 11 non è stato ufficialmente risolto con una patch. AMD ha spiegato la scorsa settimana che Windows 11 non pianifica correttamente i core “preferiti” sui processori Ryzen. “Le applicazioni sensibili alle prestazioni di uno o pochi thread della CPU possono presentare performance ridotte” – ha affermato AMD. La società renderà disponibile un aggiornamento software separato per risolvere questo bug più avanti nel mese di ottobre.

Credit: Microsoft
Windows 11

Windows 11 Build 2200.282 include anche dozzine di correzioni minori ad altre funzioni critiche del sistema operativo, tra cui il menu Start, PowerShell, Gestione remota di Windows, Server Manager e altro. Dato che Windows 11 è recentemente stato lanciato ufficialmente solo un paio di settimane fa, è comprensibile che molte funzionalità vengano ottimizzate per migliorare le prestazioni, correggere bug e rispondere al crescente feedback degli utenti.