Periferiche di Rete

Prestazioni

Pagina 2: Prestazioni

Prestazioni
simili allo standard USB 2.0

La tecnologia wireless USB è basata sullo standard
Ultra Wide-Band, capace di una velocità
massima teorica di 480 Mbit/s entro un raggio di 3 metri
e 110 Mbit/s entro un raggio di 10 metri. Insomma buone perfomance con
l’unico difetto che il segnale non è in grado di
attraversare i muri. iSuppli ha previsto che il mercato dei chipset
WUSB crescerà dagli attuati 15 milioni di dollari a circa
2,6 miliardi di dollari entro quattro anni. L’incremento
andrà di pari passo con la disponibilità di nuovi
dispositivi compatibili: attualmente sono circa un milione, nel 2011
saranno 500 milioni.

E le potenzialità sono incredibili. Secondo Mike
Krell, direttore sviluppo di Alereon, si potrà trasferire le
foto dalla propria camera verso un hard disk esterno comodamente e
piuttosto velocemente. La stessa cosa si potrà fare con un
chiosco di stampa, senza preoccuparsi di portarsi dietro il cavo giusto
o magari disporre della memory card compatibile. Krell è
convinto che entro la fine dell’anno i produttori di notebook e quelli
di periferiche arriveranno sul mercato con nuove linee WUSB. A gennaio,
durante il Consumer Electronics Show, invece, sarà il
momento delle camere digitali, i cellulari e i lettori multimediali
compatibili. Nell’estate 2008 sbarcheranno i primi televisori e
set-top-box. “Gli anni di grande diffusione saranno il 2009 e
2010
“, ha confermato Krell.

Il W-USB, comunque, se la dovrà vedere con il
Bluetooth soprattutto nel campo delle condivisioni delle immagini fra
cellulari. Il Bluetooth 3.0, però, sarà
praticamente un alleato del Wireless USB, perché di fatto
condivide la stessa tecnologia radio UWB. “Il Bluetooth 3.0
però sbarcherà sul mercato non prima di 2 anni
“,
ha concluso Rebello.