elettrodomestici

Scope elettriche senza fili | Le migliori di maggio 2021

AGGIORNAMENTO 08/05/2021: abbiamo sostituito due scope elettriche con nuovi modelli più performanti.

La scopa elettrica senza filo è l’elettrodomestico casalingo migliore che si possa acquistare. Piccola, leggera, versatile e negli ultimi anni anche così potente da non far rimpiangere un normale aspirapolvere. Dyson ha precorso la tendenza con le sue scope elettriche, oggi arrivate all’undicesima generazione con il Dyson V11 Absolute, ma le altre aziende non sono rimaste a guardare e oggi il mercato offre una pletora di alternative più o meno valide, a volte più economiche, altre addirittura più costose.

Ecco dunque una mini-guida pensata per facilitare la scelta su quale sia la migliore scopa elettrica per le vostre esigenze. Che dobbiate pulire un parquet, un pavimento in cotto, in marmo o grandi tappeti, troverete almeno un’alternativa che fa al caso vostro.

Difficile non cedere al fascino di un elettrodomestico come la scopa elettrica. Occupa poco spazio ed è senza cavi, il che permette di usarla per ogni angolo di casa, dalla cucina alla camera da letto, passando per il bagno e finendo con il soggiorno. Ecco dunque quali sono i migliori modelli che potete acquistare in questo momento.

Le migliori scope elettriche senza filo

Le migliori scope elettriche

Rowenta RH6545

Rowenta RH6545
Come di consueto, iniziamo questa guida con una delle soluzioni più economiche (in offerta tra l’altro durante la nostra scrittura), ovvero la Rowenta RH6545, proposta con un prezzo di 99,99€. Una scopa semplice e che bada al sodo con una spazzola multi superficie dotata di illuminazione LED per individuare lo sporco più facilmente. La batteria integrata è removibile e facilmente sostituibile dall’utente e offre una potenza di 14.4V con un’autonomia di circa 30 minuti. Assente purtroppo qualsiasi tipo di accessorio, ma bisogna tenere a mente che parliamo pur sempre di un prodotto entry level, il quale vanta comunque caratteristiche degne di nota come il peso irrisorio, che ne facilita il trasporto e l’utilizzo durante la pulizia.

» Clicca qui per acquistare la Rowenta RH6545


Proscenic P11

Proscenic P11
Proscenic P11 è una delle migliori scope elettriche senza filo nella fascia intorno ai 200 euro. La scopa elettrica dell’azienda cinese può fare affidamento su una potente aspirazione ciclonica e una potenza di ben 25.000 Pa e quattro modalità di aspirazione. Nella parte posteriore è presente un pratico display LCD dotato di Touch con cui selezionare quella più adatta alla superficie che si sta pulendo. All’interno della confezione viene fornita la spazzola multisuperficie, una spazzola per tappezzeria e vari accessori e beccucci che consentono di aspirare la polvere anche dagli angoli più remoti. La batteria removibile consente di avere un’autonomia di ben 53 minuti.

» Clicca qui per acquistare la Proscenic P11


Rowenta RH9878 XForce Flex

Rowenta RH9878 XFORCE FLEX
Passando oltre, troviamo un altro modello di Rowenta, ovvero il Rowenta RH9878 XForce Flex. A differenza del modello precedente, questo nasconde al suo interno un’enorme versatilità. Il manico è infatti snodato, in modo da poter raggiungere le superfici sotto mobili e divani senza doversi chinare, mentre motore e serbatoio si possono sganciare così da poterli utilizzare separatamente per aspirare briciole, polvere e tanto altro. Una scopa elettrica versatile e molto potente adatta anche a chi ha animali in casa grazie alla grande spazzola ed ai numerosi accessori presenti in dotazione.

» Clicca qui per acquistare la Rowenta RH9878 XForce Flex


Shark IZ251EU

Shark
Anche questo modello di Shark si distingue dal design simil-Dyson con una scocca particolare e una testa motorizzata molto grande. Il tubo di aspirazione presenta uno snodo centrale che, proprio come la Rowenta, consente di raggiungere i punti più nascosti senza piegarsi, evitando dunque posture innaturali prolungate. Sulla spazzola ci sono una serie di LED che permettono di individuare facilmente sporco e detriti, mentre l’efficace spazzola cattura anche i peli di animali senza alcuna difficoltà. Particolarmente efficace su tappeti e pavimenti, grazie alla capacità di adattare la rotazione alle diverse superfici a cui va incontro. L’autonomia raggiunge gli 80 minuti, dunque si presta a essere usata anche negli appartamenti più grandi.

» Clicca qui per acquistare la Shark IZ251EU


Roborock H6

Roborock H6
Roborock H6 è l’alternativa economica al Dyson. Potenza ed ergonomia d’uso sono pienamente paragonabili anche se a livello di qualità costruttiva c’è qualche pecca. A suo vantaggio c’è però un prezzo molto competitivo di circa 350 euro, ovvero ben inferiore rispetto al Dyson top di gamma. Una scopa elettrica senza filo leggera e facilmente manovrabile che consente di pulire a fondo qualsiasi superficie, grazie a un potente motore brushless da 420 Watt. Nella confezione vengono inoltre forniti vari accessori e spazzole per aumentarne l’efficacia.

» Clicca qui per acquistare la Roborock H6


Bosh Unlimited Serie 8

Bosch Unlimited Serie 8
Se siete amanti del Fai da Te e avete diversi dispositivi Bosh a batteria, la scopa elettrica Unlimited Serie 8 è l’elettrodomestico che dovreste acquistare. Nella confezione sono infatti fornite due batterie compatibili con altri dispositivi dell’azienda e facilmente intercambiabili, in modo da avere praticamente un’autonomia infinita. Ogni batteria offre fino a 40 minuti di pulizie e si ricarica in soli 60 minuti. Il filtro a cartuccia permette di catturare anche i granelli più piccoli di polvere e il rumore di soli 76db consente di usarlo anche in appartamenti e condomini.

» Clicca qui per acquistare la Bosh Unlimited Serie 8


Bissel Icon Pet

Bissell Icon Pet
La Bissel Icon Pet è una delle migliori alternative al Dyson v11. Studiata appositamente per chi ha animali in casa, ha una potente spazzola in grado di generare fino a 3200 giri al minuto in modo da non creare grovigli con peli e capelli. La batteria da 25V offre fino a 50 minuti di autonomia. Si ricarica tramite la comoda dock inclusa nella confezione, dove è possibile installare i vari accessori forniti, come le spazzoline e la seconda spazzola per tappeti e moquette.

» Clicca qui per acquistare la Bissel Icon Pet


Dyson V11 Absolute Extra

Dyson V11 Absolute Extra
Il Dyson V11 Absolute Extra è il top di gamma di riferimento per quanto riguarda le scope elettriche che sostituiscono i tradizionali aspirapolvere, tanto da aver convinto Dyson ad abbandonare lo sviluppo degli aspirapolvere a traino. Un prodotto innovativo, potente e con un display LCD che visualizza informazioni come potenza di aspirazione, autonomia residua e tanto altro. L’aspirapolvere Dyson permette di pulire sporco in qualsiasi situazione, offre una grande autonomia e un’ottima ergonomia d’uso. Non occorre aggiungere altro, dal momento che, come detto, siamo di fronte al top assoluto, ideale per chi non vuole avere compromessi di alcun genere.

» Clicca qui per acquistare la Dyson V11 Absolute Extra


Come scegliere la scopa elettrica

Come detto nelle fasi iniziali, la scopa elettrica è l’elettrodomestico più importante per la pulizia quotidiana della nostra casa ma, come tutti gli elettrodomestici, bisogna porre particolare attenzione a diversi fattori prima di concludere l’acquisto. Sebbene con questo articolo vi abbiamo facilitato gran parte del lavoro, elencandovi i migliori modelli attualmente in commercio, crediamo valga la pena riportarvi i punti salienti da tenere in considerazione durante la scelta di una scopa elettrica, permettendovi in futuro di riuscire a capire in tempi rapidi se uno specifico modello è valido o meno.

Potenza aspirante

La prima cosa da valutare mentre si è decisi a comprare un articolo di questa categoria è la potenza aspirante. Un aspirapolvere debole, infatti, riuscirà sì a rimuovere gran parte dello sporco dal pavimento, ma lascerà a terra le polveri e granelli più sottili, oltre ad essere praticamente inutile se usato sopra ad un tappeto, materiale che di solito mette a dura prova qualsiasi modello. Per capire se un determinato aspirapolvere abbia o meno la potenza sufficiente per soddisfare le vostre esigenze occorre leggere, ove possibile, le caratteristiche della batteria, dal momento che la potenza arriva da quest’ultima, visto che parliamo di dispositivi senza fili.

Purtroppo, le informazioni provenienti dalle scope elettriche senza filo non riportano specifiche dettagliate a riguardo, ma si limitano a segnalare il voltaggio che, fortunatamente, è un fattore molto importante per capire che tipo di batteria abbiamo di fronte. In parole semplici, un voltaggio di 14V dovrebbe essere sufficiente per aspirare la maggior parte dello sporco, ma se l’obbiettivo è quello di rimuovere anche la polvere più sottile, allora sarebbe meglio puntare su un modello avente un voltaggio superiore.

Struttura

Stabilito che la potenza è il primo fattore da valutare, è il momento di approfondire la struttura della scopa elettrica. Esistono, infatti, non solo modelli pensati per rimuovere lo sporco da ogni genere di pavimento, ma anche quelli in grado di pulire i punti più difficili della casa, come mobili, divani e gli interni della vostra auto. Ciò è possibile con i modelli che vantano la possibilità di rimuovere il lungo tubo aspirante con la relativa spazzola anteriore, trasformando l’aspirapolvere in un dispositivo portatile, a cui potrete aggiungere/sostituire gli accessori che in questo caso sicuramente non mancheranno e che molto spesso vengono inclusi nella confezione.

Tecnologia

La potenza non è tutto senza una buona dose di tecnologia. Sebbene esteticamente le scope elettriche possano sembrare tutte uguali, all’interno potrebbero nascondersi tecnologie avanzate con l’obbiettivo di sfruttare appieno tutta la potenza di cui gode l’aspirapolvere, per non parlare della presenza di filtri, fondamentali per non mandare in aria la polvere raccolta a causa dello scarico dell’aria. Per evitare che ciò accada, una scopa elettrica dovrebbe avere almeno 3 filtri. Fortunatamente, la stragrande maggioranza dei modelli ne è provvisto, con la differenza che le soluzioni di fascia alta potrebbero essere dotate di filtri capaci di trattenere al loro interno la polvere più sottile, senza che quest’ultima torni nell’aria come detto pocanzi.

A tal proposito, il filtro HEPA è sicuramente quello più indicato ma, sebbene numerosi aspirapolvere indicano la presenza del suddetto filtro, in molti casi, soprattutto nelle soluzioni entry level, si tratta di un tipo di filtro che non corrisponde alle specifiche di un vero e proprio filtro HEPA, dal momento che quest’ultimo, per essere veramente efficiente, dovrebbe essere accompagnato con l’etichetta “13” o “14” che ne indica appunto la qualità. Qualora siamo di fronte a valori come “HEPA 10” o “HEPA 11” vuol dire che le particelle di polvere non saranno del tutto trattenute dalla scopa elettrica.