Spazio

Ecco SolarXOne, drone intelligente a energia solare con autonomia di 600 km

“Intelligente” e completamente autonomo nel volo, alimentato ad energia solare e dotato di un’autonomia di  volo di 12 ore o 600 km: è SolarXOne, drone costruito dall’azienda francese XSun, perfetto per le operazioni di mappatura topografica sia per terra che per mare, grazie alla dotazione di fotocamere ad alta risoluzione.

SolarXOne infatti è un drone ad ala fissa in grado di assorbire e immagazzinare l’energia solare e dotato di tecnologia a bordo che gli consente di prendere le proprie decisioni durante i voli. Il veicolo aereo senza equipaggio (UAV) presenta un design ad ala tandem che aumenta sia la sua portanza che il numero di pannelli solari ospitabili. L’apertura alare è di 4,5 metri, con un peso di 25 kg e la capacità di trasportarne un massimo di altri 5 kg, inclusi giroscopi, termocamere ad alte prestazioni, LIDAR e tecnologia di comunicazione all’avanguardia.

XSun afferma che il velivolo è programmabile per essere autonomo al 100% durante tutte le fasi di volo ed è adattabile ai diversi requisiti normativi in tutto il mondo. Questo, promette, fornisce la massima sicurezza e flessibilità nello spiegamento, in base alle diverse restrizioni di volo nazionali.

Secondo il suo ideatore, il tempo di volo e la tecnologia di bordo di SolarXOne lo rendono ideale per missioni di mappatura e topografia ad ampio raggio sia su terra che su mare. Le sue capacità fotografiche ad alta risoluzione sono angolate per il rilevamento di infrastrutture lineari su larga scala come condutture, reti elettriche, strade e fiumi, nonché agricoltura di precisione, foreste e mappatura delle riserve naturali.

XSun commercializza il drone come un velivolo ad alte prestazioni ma facile da usare che può essere preparato per il volo in 30 minuti. I suoi componenti elettrici riducono la sua emissione di rumore quasi a zero, richiedono poca manutenzione e sistemi di backup dell’alimentazione per garantire l’affidabilità per gli utenti.