Spazio

Un laser ci svelerà l’origine della vita su Titano

Presso lo Space Laser Assembly Cleanroom (SLAC) del Goddard Space Flight Center della NASA a Greenbelt, nel Maryland, il Laser and Electro-Optics Branch sta costruendo laser ultravioletto per la missione Dragonfly della NASA su Titano, che coinvolge un lander ad ala rotante progettato per più fermate sulla superficie di Titano. Il lander, progettato e costruito presso il Johns Hopkins Applied Physics Laboratory di Laurel, nel Maryland, porterà una suite completa di strumenti per campionare materiali e sviluppare ulteriori conoscenze sulla composizione superficiale della luna e altre proprietà.

L’ingegnere laser Goddard Matt Mullin sta attualmente lavorando al laser DraMS, e il suo lavoro quotidiano prevede la costruzione o l’allineamento dell’hardware, la costruzione del laser o l’esecuzione di test su sottocomponenti. “Fondamentalmente, il raggio laser UV sarà focalizzato in una tazza campione, che contiene alcuni dei materiali superficiali di Titano. Il fascio desorbirà i composti molecolari dal campione ed ecciterà gli ioni (atomi e molecole con una carica elettrica) per essere ingeriti nello spettrometro di massa che gli scienziati possono utilizzare per rilevare di cosa è composto quel campione.

Crediti: APL NASA / JHU

“Abbiamo inviato una sonda su Titano in passato, ma questo strumento e questa missione sono destinati a risolvere molti dei misteri coinvolti in questa luna davvero interessante a seguito di precedenti esplorazioni”, ha detto Mullin. “E vedere se questa luna potrebbe potenzialmente ospitare qualsiasi forma di vita sarebbe molto interessante”.

Tuttavia, le temperature estremamente fredde e il metano nell’atmosfera di Titano e sulla sua superficie pongono ostacoli. “Come si fa a ottenere un laser lì e come si fa a farlo funzionare lì?” Coyle ha detto. “Queste sono le due sfide”. È fondamentale che lo strumento sia il più piccolo possibile e che il peso e il consumo di energia siano ridotti al minimo. Inoltre, i laser hanno bisogno delle condizioni perfette per funzionare correttamente.