Android

Galaxy Note 20 perderà il display dai bordi curvi?

L’anno scorso Samsung ha prodotto due differenti versioni del suo top di gamma dotato di S Pen: Galaxy Note 10 e Galaxy Note 10+. I due smartphone differivano per varie caratteristiche quali fotocamera, dimensioni, batteria, etc ma in comune avevano la tipologia del display: entrambi con una doppia curvatura ambo i lati.

Ebbene, secondo diverse indiscrezioni, il prossimo Galaxy Note 20 uscirà fuori dal coro e sarà dotato di un display piatto. Galaxy Note 20+ invece sarà prodotto con un pannello dai classici bordi curvi. Insomma, se Samsung decidesse di mettere sul piatto anche questa differenza, potrebbe accaparrarsi i sostenitori di un’esperienza smartphone dal pannello “tradizionale”.

Galaxy Note 20

Le indiscrezioni di cui parlavamo hanno un volto e sono rappresentate dalla foto della custodia, la quale mostra come i bordi laterali siano presenti – su di essa – per proteggere il display.

Dettagli anche per il comparto fotocamera, con un grande modulo che spicca nella parte posteriore e che raccoglie tutti i sensori, proprio come accade con la famiglia Galaxy S20 attualmente sul mercato. Galaxy Note 20 e Galaxy Note 20+ saranno presentati durante il terzo trimestre 2020, probabilmente con un evento online viste le attuali normi vigenti per evitare gli assembramenti che, indubbiamente, un evento pubblico crea.

Sapevate che con il Galaxy Note 10 Lite potete disporre di tutte le più recenti funzioni di S Pen? Lo trovate qui.