Tom's Hardware Italia
Apple

Apple, 60 euro a chi ha sostituito la batteria dell’iPhone

Se possedete un iPhone 6 o successivo, e ne avete sostituito la batteria fuori garanzia tra il primo gennaio e il 28 dicembre del 2017, Apple vi offre un credito di 60 euro, ma solo a patto che l'operazione sia stata svolta presso un Apple Store, un centro riparazioni Apple o un Centro Assistenza Autorizzato Apple. […]

Se possedete un iPhone 6 o successivo, e ne avete sostituito la batteria fuori garanzia tra il primo gennaio e il 28 dicembre del 2017, Apple vi offre un credito di 60 euro, ma solo a patto che l'operazione sia stata svolta presso un Apple Store, un centro riparazioni Apple o un Centro Assistenza Autorizzato Apple.

"Il credito di 60 euro verrà erogato sotto forma di trasferimento elettronico di fondi o come accredito sulla carta usata per il pagamento del servizio di sostituzione della batteria", si legge nel comunicato stampa ufficiale, che continua: "I clienti idonei verranno contattati tramite email da Apple tra il 23 maggio 2018 e il 27 luglio 2018 e riceveranno le istruzioni su come ottenere il credito. Se non ricevi nessuna email da Apple entro il 1° agosto 2018, ma ritieni di aver diritto al credito in base ai termini sopra indicati, contatta Apple entro il 31 dicembre 2018. Tieni presente che potrebbe essere necessario fornire una prova dell'assistenza avvenuta presso Centro Assistenza Autorizzato Apple".

iPhone batteria

Per chi non lo ricordasse, tutto è nato dallo strano calo prestazionale degli iPhone individuato a fine dicembre 2017 analizzando i risultati presenti nel database del benchmark GeekBench. La spiegazione, è stato poi compreso, risiedeva nella nuova tipologia di gestione energetica introdotta con iOS 10.2.1, pensata per controbilanciare la perdita di capacità delle batterie che, con il passare del tempo, fanno maggiore fatica a sostenere i picchi prestazionali richiesti dagli smartphone. Questa nuova gestione energetica, finalizzata ad aumentare la longevità delle batterie a scapito delle prestazioni, è stata successivamente introdotta anche su iPhone 7 e 7 Plus con il rilascio di iOS 11.2.

In seguito alle proteste degli utenti, agli inizi di quest'anno l'azienda californiana ha deciso, con un nuovo update, di dare possibilità di scelta agli utenti abilitando o disabilitando la funzionalità incriminata, scegliendo così tra longevità o prestazioni.

iPhone batteria

A gennaio inoltre Apple ha anche dato ai possessori di iPhone 6 o successivi la possibilità di sostituire la batteria del proprio smartphone a prescindere dal suo stato di salute, al costo di 29 anziché 89 euro. Il credito attuale dunque non è che la differenza residua tra le due cifre, che sarà riconosciuta a chi abbia appunto sostituito la batteria prima che l'azienda avviasse queste iniziative.  


Tom's Consiglia

iPhone 8, nella versione da 64 GB, è disponibile all'acquisto attraverso Amazon con uno sconto di oltre 100 euro rispetto al prezzo di listino, potendo usufruire anche della spedizione Prime.