Apple

Apple A14 Bionic su Geekbench mostra tutta la sua potenza

Gli iPhone 12 saranno dotati del SoC Apple A14 Bionic che, come ogni anno, va a migliorare ulteriormente le sue prestazioni e a confrontarsi direttamente con la concorrenza.

I numeri non sono tutto, anzi, indicano un mero valore. Ma inevitabilmente ci aiutano a capire quale dei SoC può sprigionare più potenza bruta. E come non approfondire la questione, chiamando in causa lo Snapdragon 865 Plus?

A14 Bionic

A14 Bionic è stato testato dal benchmark Geekbench 5 e ha registrato un punteggio di 4198 punti in multi core, rispetto a 3313 punti dello Snapdragon 865+: parliamo di un buon 25% in più. In single Core invece ha totalizzato 1583 punti, contro i 891 dello Snapdragon 865 Plus, un buon 70% in più. I risultati sono stati ottenuti eseguendo il test su un iPad 13,2, nome in codice di iPad Air 4. Il prodotto è stato annunciato il mese scorso durante il keynote di Apple e ha un SoC a 6 cores settato su 2,99 GHz con 4 GB di RAM.

Possiamo anche paragonarlo al SoC A13 Bionic dello scorso anno, che realizzava in single core lo score di 1327 e in multi core di 3300 punti. Non molto lontano da A14 Bionic di quest’anno ma comunque un incremento c’è stato.

I processori sviluppati da Apple hanno raggiunto una potenza tale da essere installati anche sui Macbook e non hanno ormai nulla da invidiare ai processori che utilizzavano fino ad ora. I nuovi notebook saranno contraddistinti da una durata della batteria ancora migliore del passato, proprio grazie all’architettura ARM rispetto alla X86, quest’ultima più esosa in termini di consumo energetico.

iPhone SE 2020 è ora disponibile nei colori nero, bianco e il famoso product RED. Lo potete trovare al miglior prezzo qui.