Tom's Hardware Italia
Android

Come installare su Android giochi per PC con un emulatore

Come installare Doom, Starcraft, Civilization e altri titoli per PC sul tablet Android tramite un emulatore. Questa semplice guida spiega le basi dell'emulazione su Android, e raccoglie i passi essenziali per rendere mobili molti vecchi giochi per PC desktop.

Su Google Play ci sono tante applicazioni che cadono nella categoria "emulatori", il cui scopo è eseguire software nati per piattaforme diverse sullo smartphone o il tablet Android. Sono programmi molto utili e relativamente facili da usare, ma prima di tutto è bene sottolineare che per usarli legalmente è necessario possedere le versioni originali dei software emulati. Il CD originale tra l'altro sarà necessario anche per completare l'operazione così come descritta nelle righe seguenti.

starcraft android emulator

Detto questo, vediamo come installare giochi per PC sul Android. Nel nostro caso, ci siamo riusciti con titoli come Heroes of Might & Magic, Age of Empires, Starcraft (il primo) e altri. Non è sempre possibile, ma vale la pena di provarci.

Prima di tutto dobbiamo installare l'emulatore giusto prendendolo da Google Play; come punto di partenza, potete consultare questo nostro articolo di fine 2014. Da allora la situazione è cambiata un po', ma le app che consigliavamo allora sono ancora del tutto valide, almeno la maggior parte. Vale la pena citare anche ExaGear Strategies, un emulatore molto valido che non era uscito all'epoca. Ai fini di questa guida, comunque, ci limitiamo all'emulazione di vecchi giochi per Windows – tralasciando quindi console di vecchia generazione e altro.

Leggi anche: Retrogaming: i migliori emulatori di videogiochi per Android

Il secondo passo è creare la copia del CD originale o, secondo l'applicazione, installarlo sul proprio sistema Windows. Dovrete seguire le istruzioni specifiche dell'emulatore che avete scelto di usare, ma l'idea è quella di creare i dati sul PC e poi trasferirli sullo smartphone o tablet.

  • Scaricare un emulatore da Google Play
  • Installare il gioco
  • Copiare tutti i file dal CD originale sul PC
  • Collegare il dispositivo via USB
  • Individuare la cartella dell'emulatore all'interno del dispositivo Android
  • Trasferire i file del gioco dal PC alla cartella dell'Emulatore
  • Scollegare il telefono dal PC
  • Avviare l'emulatore, avviare il gioco desiderato
  • Scaricare elementi aggiuntivi, se necessario
  • Divertirsi

Il trasferimento dati di solito è semplice: basta collegare lo smartphone e attendere qualche secondo che il computer lo rilevi come memoria esterna. Qui, da Gestione Risorse, vedremo la cartella dell'emulatore dove dovremo trasferire i file installati del gioco e i contenuti del CD originale. Questi serviranno all'emulatore per simulare la presenza di un CD inserito nel drive ottico.

27fe6 Dosbox Turbo 1200x750

A questo punto dovrebbe bastare avviare l'emulatore, e troveremo il gioco appena copiato tra quelli disponibili. Basterà un tocco sull'icona giusta per avviarlo, e se tutto va come dovuto il gioco partirà. Potrebbe essere necessario scaricare elementi aggiuntivi dell'emulatore, come per esempio sistemi di controllo specifici. Questo è l'ultimo passaggio: a questo punto siete pronti per rivivere vecchie glorie del gaming su PC anche su smartphone e tablet, ovviamente in totale mobilità. Buon divertimento!