Android

Samsung dona smartphone ai pazienti Coronavirus in quarantena

Come molte altre aziende tecnologiche, anche Samsung ha dato il via ad alcune iniziative per affrontare le emergenze. In una nota diffusa sul sito ufficiale, il colosso di Seul ha fatto sapere che sta donando smartphone ai pazienti che hanno contratto il nuovo COVID-19 per rimanere in contatto con amici e paranti nel periodo di quarantena. Questa è solo una delle azioni intraprese dalla società sudcoreana.

Da gennaio Samsung ha donato fondi e beni per un valore di 29 milioni di dollari a governi e comunità che sono stati maggiormente colpiti da COVID-19, incluso l’acquisto di forniture mediche e kit igienici, come le mascherine. Come ben sappiamo, oltra allo smart working ha preso vita la didattica a distanza per permettere a docenti e studenti di portare avanti i progetti educativi. Per questo, Samsung ha lanciato lo Smart Learning Kit: uno strumento per la gestione della didattica a distanza distribuito a oltre 60 mila docenti di ogni ordine e grado in tutta Italia.

Inoltre, il team di ingegneri in Corea sta collaborando con aziende locali che producono mascherine per incrementarne la produzione. “Continueremo a utilizzare la nostra tecnologia e le nostre risorse per rispondere alle esigenze urgenti di coloro che lavorano per combattere la minaccia e l’impatto di COVID-19. Questo si basa su un principio incrollabile che ci ha guidato attraverso la nostra storia: creare tecnologia che contribuisca a una società globale migliore” sottolinea Samsung.

Per quanto riguarda, infine, la garanzia prodotti la società offre un’estensione di un mese dalla data in cui i servizi di riparazione saranno nuovamente disponibili per coloro i quali la garanzia scade proprio durante il periodo di chiusura.

Galaxy Tab S6 da 10,5 pollici e 128 GB di memoria interna è acquistabile su Amazon tramite questo link.