Android

Exynos Radeon: Samsung si affida a ARM e AMD per raggiungere Qualcomm

Secondo un report, Samsung sarebbe a conoscenza della differenza prestazionale che intercorre tra i suoi Exynos e i SoC Snapdragon della concorrente – ma anche partner – Qualcomm.

A questo proposito l’azienda sta cercando soluzioni per livellare almeno l’aspetto prestazionale. Le avrebbe trovate in una collaborazione con ARM e AMD. L’obiettivo è creare un nuovo set di Exynos personalizzati.

Exynos

I nuovi SoC potrebbero essere utilizzati già dalla famiglia di smartphone Galaxy S30 e potrebbe essere anche la ragione che porterà la società Sud Coreana a staccarsi definitivamente da Qualcomm per la fornitura di Galaxy dotati di Qualcomm, in mercati da lei stessa selezionati.

Stando in tema, è un dato di fatto che l’Exynos 990 non è paragonabile allo Snapdragon 865, figuriamoci con lo Snapdragon 865+. Con l’aiuto di AMD e ARM si potrà intervenire sull’architettura in modo tale da portare prestazioni superiori e confrontarsi in maniera efficace con gli Snapdragon.

Tra l’altro i leak affermano che la collaborazione sia già in atto da qualche mese e Samsung sta rilevando in laboratorio incrementi del 30% rispetto ai precedenti risultati ottenuti in “solitaria”. Dall’altro lato AMD sta aiutando Samsung a migliorare la parte GPU. Quest’ultimo aspetto è sotto test con architettura RDNA, che poi è la stessa NAVI che fa capolino su altre schede grafiche dedicate al settore desktop. La scelta dell’architettura RDNA è sicuramente un nuovo metodo Mobile per portare le prestazioni ancora più in alto.

Tutto ciò ha chiaramente un investimento notevole, e servirà anche per superare l’attuale “stagnazione” della società nel processo produttivo legato ai 5 nm.

La collaborazione incrementerà anche la capacità di Samsung di migliorare la NPU contenuta all’interno del SoC Exynos, in modo tale da avvicinare ancor di più i risultati a quelle Qualcomm.

Samsung sta investendo sicuramente sulla scelta giusta, non può rimanere troppo indietro rispetto ai concorrenti Snapdragon che fanno man bassa nella categoria Top, ma non solo.

Con Xiaomi Mi 10 Lite 5G avete uno smartphone completo, un’ottima fotocamera e una performante autonomia a meno di 300 euro. Potete acquistarlo qui.