Telefonia

FiberCop sigla un accordo con Connectivia per la diffusione della fibra ottica

FiberCop, società infrastrutturale controllata al 58% da TIM che ha come obiettivo quello di fornire servizi per lo sviluppo delle reti in fibra ottica, ha di recente firmato un accordo di coinvestimento con la società Connectivia per l’implementazione della banda ultralarga con accesso Fiber-to-the-Home (FTTH) in sei comuni della Campania.

Connectivia è una società di telecomunicazioni locale che opera sul territorio campano e ha acquisito fama per essere il primo operatore dati a banda ultralarga in Costiera Amalfitana, con la realizzazione di infrastrutture di rete FttH a 1000mb su ben due terzi di questo territorio, simbolo dell’Italia nell’immaginario di molti Paesi esteri.

Pensata per “arrivare dove gli altri non arrivano”, Connectivia utilizzerà un modello definito accesso all’armadio ottico, che prevede l’acquisto di apparati infrastrutturali in utilizzo esclusivo per i prossimi 20 anni fino alle abitazioni coperte da rete Fibercop nei comuni interessati dall’accordo.

Credit: Foto di Brett Sayles da Pexels
Fibra Ottica

L’adesione di Connectivia, che aveva già siglato accordi simili con altri operatori di telecomunicazioni come Fastweb e Iliad, segna un’importante tappa per piano di investimenti FiberCop, che ha in programma di assicurare la copertura della banda ultralarga con accesso FTTH al 75% delle aree grigie e nere del Paese entro il 2025, in accordo alle direttive del nuovo Codice Europeo delle Comunicazioni Elettroniche.

 

FiberCop, che è controllata anche da KKR Infrastructure (37,5%) e la stessa Fastweb (4,5%) oltre che da TIM, opera fornendo agli operatori servizi di accesso passivi in fibra ottica in base al modello del coinvestimento, che si rivela grazie all’accordo con Connectivia ancora una volta efficace per un’azione più mirata su specifici territori in un quadro di competizione infrastrutturale tra diversi operatori per l’implementazione della banda ultralarga in Italia.

Fibra Ottica

L’obiettivo delle operazioni intraprese da FiberCop è infatti proprio quello di accelerare la trasformazione digitale e contrastare il digital divide sul territorio italiano favorendo il passaggio dal rame alla fibra, grazie all’implementazione di infrastrutture che permettono connessioni a banda larga con velocità anche superiori a 1Gb al secondo.

Wi-Fi potente in ogni angolo della casa, ora a un prezzo imbattibile: Google Nest Wifi è in offerta su Amazon.