Apple

iPhone 5 a ottobre con schermo da 4 pollici e iOS 6

Il prossimo iPhone, che verosimilmente vedrà la luce a ottobre, potrebbe avere uno schermo da 4 pollici, una variante del processore A5X già visto nel nuovo iPad, 1GB di RAM, un case unibody e iOS 6. Negli ultimi giorni s’inseguono le indiscrezioni sul prossimo prodotto di casa Apple e senza ombra di dubbio la novità più grande sembrerebbe essere il display. Questo ha scatenato un’interessante discussione su come la casa di Cupertino riuscirà a ridurre i grattacapi per gli sviluppatori.

Finora tutti gli iPhone hanno adottato uno schermo da 3,5 pollici con rapporto 3:2. Il passaggio alla soluzione “Retina”, quindi a una risoluzione maggiore, ha permesso di aumentare la qualità visiva più che l’area effettiva dello schermo. Non ci sono stati quindi grandi problemi per l’ecosistema e gli sviluppatori.

Secondo le indiscrezioni, Apple avrebbe due opzioni da seguire la transizione ai 4 pollici. La prima è incrementare la dimensione dei pixel per mantenere la stessa risoluzione ma su uno schermo leggermente più grande. La seconda sarebbe quella di mantenere la dimensione dei pixel e incrementare di conseguenza la risoluzione.

Due soluzioni non proprio ideali, ma secondo The Verge un metodo per realizzare la seconda opzione sarebbe quello di cambiare aspect ratio (9:5), mantenendo i 640 pixel in larghezza, allungando lo schermo fino a raggiungere la diagonale di 4 pollici. In questo modo si otterrebbe uno schermo con un’altezza di circa 1152 pixel, rispetto ai 960 pixel dell’attuale iPhone.

Apple potrebbe così mostrare cinque file di icone per ogni pagina, una in più rispetto a oggi e per quanto riguarda le applicazioni potrebbe ingrandire le proprie applicazioni per avvantaggiarsi del maggiore spazio in verticale. Per quanto concerne invece le applicazioni di terze parti, molte di queste usano elementi standard dell’interfaccia come tasti di navigazione e barre in basso e in alto, lasciando lo spazio centrale ai contenuti. In questo caso la finestra principale potrebbe espandersi verticalmente, mostrando più contenuti rispetto all’iPhone attuale.

Le altre applicazioni dotate di interfacce personalizzate richiederebbero più lavoro per adattarsi al nuovo schermo, ma la soluzione intermedia da usare nel periodo di transizione sarebbe quella di visualizzare una barra in alto e in basso sullo schermo da 4 pollici. Poiché si tratta solo di ipotesi e discorsi, prendete tutto con sana cautela e se volete, fate le vostre ipotesi. 

Come apparirebbe Twitter sull’iPhone con schermo da 4 pollici – Clicca per ingrandire

Lo stesso potete fare su quanto detto dall’analista Brian J. White di Topeka Capital Markets che in base ad alcune indagini svolte nei paesi asiatici ritiene probabile che il prossimo iPhone avrà un look elegante, con un design unibody. In passato si vociferava l’uso di alluminio per la parte posteriore e un progetto simile all’ultimo iPod Touch.

Infine, le ultime voci danno Apple al lavoro su iTunes 11 con supporto ad iOS 6 e dispositivi futuri. La prossima versione del software dovrebbe avere novità rilevanti “sotto il cofano”, ma anche elementi d’interfaccia rinnovati e funzioni come una maggiore integrazione con iCloud. Non è chiaro se arriverà in tempo per il debutto della nuova release dell’OS mobile. Anche iTunes Store e App Store dovrebbero subire un rinnovamento, atteso tra l’estate e l’autunno. A quanto pare Apple si starebbe servendo degli uomini di Chomp, un’azienda acquisita qualche tempo fa, per migliorare la ricerca di contenuti su iTunes e nello store online.