Apple

iPhone 7 senza tasto Home fisico, processore SIP invece del SoC?

L'iPhone 7 potrebbe essere privo del tasto Home fisico, andando a perdere quello che da sempre è il tratto distintivo degli smartphone Apple. Secondo Digitimes (testata che non sempre si è rivelata attendibile), l'azienda californiana sta infatti progettando un iPhone con il tasto home integrato nel touchscreen.

iphone 6 0227e5c022774449150390dfa13d59c89

L'uso del telefono tutto sommato non sarebbe diverso, se non per il fatto che lo schermo può diventare più grande senza che cambino le dimensioni esterne del telefono stesso. Sarebbe comunque un cambiamento profondo, reso possibile dall'uso della tecnologia TDDI (touch and display driver integration).

Quest'ultima è una soluzione che permette d'integrare in un unico chip i driver del display e quelli per il controllo tattile, nonché il lettore d'impronte digitali necessario per usare Touch ID. La prima società a usare tale tecnologia è stata Synaptics, il cui relativo annuncio risale allo scorso marzo.

Apple starebbe inoltre lavorando anche a una maggiore integrazione nel processore centrale dell'iPhone. L'azienda starebbe infatti cercando di passare dal SoC (System on Chip) al SIP (System in Package). Mentre i chip attuali integrato CPU e GPU, questa nuova generazione di chip ha (o può avere) al proprio interno anche RAM, memoria flash, sensori e moduli radio. Apple ne usa uno sull'Apple Watch.

pink iphone 2 t

L'uso di un SIP all'interno dell'iPhone, insieme a una scheda madre adeguata, permetterebbe ad Apple di ottimizzare lo spazio all'interno del telefono stesso, migliorando la proporzione tra corpo e schermo oppure usando una batteria più grande e capiente. Secondo i report (non confermati) Apple potrebbe usare un SIP + PCB specifico nell'iPhone 6s, mentre con l'iPhone 7 potrebbe persino fare completamente a meno del PCB, come già fa sull'Apple Watch.

Il prossimo iPhone è atteso per il mese di settembre comunque, e oltre a questo le indiscrezioni finora indicano che sarà realizzato con una migliore lega di alluminio (la stessa dell'Apple Watch) e che sarà dotato della stessa tecnologia Force Touch che troviamo sugli ultimi MacBook. C'è anche un brevetto che suggerisce la scomparsa delle strisce scure sulla scocca, una novità che difficilmente vedremo prima dell'iPhone 7.

Del prossimo smartphone Apple, poi, si è detto che avrà un design diverso rispetto al modello attuale (ma non troppo), che avrà 2 GB di RAM, una fotocamera frontale migliorata e un sensore posteriore Sony da 12 megapixel. Ovviamente conferme e smentite definitive non arriveranno fino al giorno della presentazione, ma nulla c'impedisce di speculare sul prossimo smartphone Apple. 

iPhone 6 64GB iPhone 6 64GB
Phone 6 Plus 64GB Phone 6 Plus 64GB