Lente liquida e a "occhio di seppia", le migliori innovazioni arrivano da un brand semi-sconosciuto

Tecno rivoluziona le fotocamere degli smartphone: lente liquida, apertura variabile a forma di W e tecnologia tonale universale.

Avatar di Luca Zaninello

a cura di Luca Zaninello

Managing Editor

Il produttore cinese di smartphone Tecno, rinomato in Oriente, Africa e Sudamerica per la fornitura di smartphone ricchi di funzioni a prezzi competitivi, si sta preparando per la sua prossima ondata di presentazioni con un'attenzione particolare alle novità fotografiche. Sebbene Tecno non sia un nome molto conosciuto in Occidente, la sua reputazione di innovatore sta attirando l'attenzione.

Una caratteristica che spicca nell'arsenale di Tecno è il nuovo obiettivo telemacro "liquido" incorporato in un modulo fotocamera con zoom a periscopio. Sebbene non sia un concetto del tutto nuovo, l'implementazione di Tecno, in collaborazione con Sony, affronta contemporaneamente due sfide cruciali. La lente liquida, in grado di mutare forma attraverso mezzi meccanici o elettrici, migliora l'impostazione del teleobiettivo per le riprese a lungo raggio e garantisce un migliore blocco della messa a fuoco per la fotografia macro dettagliata.

A differenza degli array di fotocamere tradizionali, dove i vincoli di spazio verticale limitano il movimento delle lenti, il sistema a periscopio di Tecno introduce una soluzione unica. Il prisma, posizionato sotto l'apertura della fotocamera principale, piega la luce ad un angolo di 90 gradi, facendola passare attraverso una serie di lenti prima di raggiungere i fotodiodi del sensore della fotocamera. La possibilità di poter "piegare" una di tali lenti non solo estende la gamma dello zoom ottico, ma eleva anche la qualità della fotografia macro.

Oltre alla lente "liquida", non una vera novità assoluta in quanto già utilizzata in precedenza da Xiaomi, Tecno rivoluziona le fotocamere ad apertura variabile con un sistema regolabile a forma di "W", che l'azienda chiama a "occhio di seppia". A differenza delle aperture fisse convenzionali, la tecnologia brevettata da Tecno sostiene di ridurre i riflessi nelle foto e di fornire un controllo preciso sulla quantità di luce che raggiunge il sensore. L'impatto potenziale sulla fotografia reale è ancora da scoprire, ma l'impegno dell'azienda nel superare i limiti è evidente.

L'ultimo gioiello tra le novità di Tecno è la tecnologia Universal Tone. Questo sistema guidato dal software, che utilizza quella che l'azienda chiama una matrice spettrale multi-pelle, garantisce un'accurata conservazione dei toni della pelle negli scatti dei ritratti. Iniziative simili sono state già viste nella tecnologia Real Tone di Google sugli smartphone Pixel, ma è comunque molto interessante vedere un'azienda come Tecno investire così tanto nella ricerca e sviluppo di tecnologie in grado di migliorare l'esperienza utente.

Nonostante questi annunci entusiasmanti, la data di rilascio delle innovazioni di Tecno rimane incerta, lasciando i consumatori globali in attesa di sapere quando queste innovazioni saranno presenti nei prossimi smartphone del brand.