Tom's Hardware Italia
Android

LG X Venture, lo smartphone rugged economico

LG X Venture è il primo smartphone rugged dell'azienda sudcoreana. Basato sul SoC Snapdragon 435, è caratterizzato da un prezzo contenuto per lo specifico segmento di appartenenza.

LG X Venture è stato annunciato ufficialmente. Si tratta del primo smartphone rugged dell'azienda sudcoreana, ovvero certificato per la resistenza a urti e cadute, oltre che ad acqua e polvere. È caratterizzato da specifiche tecniche di fascia medio-bassa, che hanno consentito di mantenere il prezzo tutto sommato contenuto. Un aspetto non così scontato in questo specifico segmento di mercato.

Il cuore pulsante di LG X Venture è il SoC Snapdragon 435, coadiuvato in questo caso da 2 GB di RAM. Si tratta di una piattaforma hardware molto comune agli smartphone entry-level di questa prima parte del 2017. In questo caso, è chiamata a controllare un display da 5,2 pollici Full-HD (1.920 x 1.080, 423 PPI). 

LG X venture
Il display di LG X Venture

La memoria interna è composta da 32 GB, comunque espandibili tramite microSD fino a 2 TB. Il comparto fotografico può invece fare affidamento su un sensore posteriore da 16 MP con Flash LED e su uno anteriore da 5 MP grandangolare. Completa la connettività con il modulo LTE, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 4.2, NFC, radio FM, GPS e USB Type-C di seconda generazione.

Leggi anche: Guida all'acquisto dello smartphone

Tutto è mosso da Android 7.0 Nougat e alimentato da una batteria integrata da 4.100 mAh che, tra l'altro, può contare sullo standard di ricarica rapida Quick Charge 2.0. Una combinazione, considerando la piattaforma hardware, che dovrebbe garantire una buona autonomia. Aspetto che andrà comunque confermato attraverso prove sul campo.

LG X venture
Il QuickButton programmabile

Le particolarità di questo LG X Venture risiedono però nella parte software e, soprattutto, in quella costruttiva. Nonostante la propria natura da smartphone rugged, le dimensioni generali non sono affatto esagerate. Si parla infatti di 154 x 75,8 x 9,29 mm, con un peso di 166,5 grammi, tutto sommato accettabili considerando le accortezze costruttive per la resistenza a urti, cadute, acqua e polvere.

Presente la certificazione IP68, che consente di poterlo immergere fino a 3 metri di profondità per un massimo di 60 minuti, oltre alla completa protezione verso la polvere. Oltre a questo, lo smartphone ha superato anche 14 differenti test di grado militare negli USA, specificatamente i MIL-STD 810G, tali da confermare la resistenza anche in situazioni estreme. 

LG X venture
LG X Venture immerso in acqua

LG ha inoltre inserito una serie di funzionalità software pensate per sfruttare la natura rugged dello smartphone. Innanzitutto il QuickButton, ovvero la possibilità di programmare il pulsante Home fisico frontale, accoppiato a due pulsanti soft-touch e nel quale è stato integrato il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali.

In secondo luogo LG ha integrato gli Outdoor Essentials, ovvero un insieme di strumenti per le escursioni in esterna racchiusi in un'unica applicazione. Tra questi sono presenti il barometro, la bussola, un contatore di passi, calorie e distanza, un assistente per gli allenamenti, le condizioni meteo in tempo reale e la torcia. Insomma, una serie di tool indispensabili per uno smartphone di questo tipo.

LG X venture
L'applicazione Outdoor Essentials

Prezzi e disponibilità

LG X Venture è in vendita già da oggi in Nord America attraverso l'operatore telefonico AT&T. Per poterlo acquistare è disponibile una soluzione con 30 rate da 11 dollari l'una, per un totale complessivo di 330 dollari. Sarà disponibile nei prossimi mesi anche in Europa nelle colorazioni Brown e Black, a un prezzo non ancora comunicato.

Leggi anche: Caterpillar CAT S60, il campione degli smartphone rugged

Molto probabile comunque, considerando il prezzo per gli Stati Uniti, che possa essere collocato nel nostro mercato a 299 euro. Una cifra che può sembrare elevata considerando solo le specifiche tecniche, ma che in realtà potrebbe rappresentare il vero punto di forza nel settore specifico degli smartphone rugged, popolato da dispositivi decisamente più costosi. La logica di puntare su un hardware non troppo potente mantenendo il prezzo contenuto, potrebbe ripagare.


Tom's Consiglia

La cover Rugged Armor Extra, realizzata dall'azienda statunitense Spigen, aumenta la resistenza a urti e cadute accidentali di iPhone 7