Smartwatch

Il mercato dei dispositivi indossabili è cresciuto del 65%: Xiaomi guida la classifica

Gli utenti sono sempre più attirati dai dispositivi indossabili: le spedizioni sono aumentate del 65% durante il terzo trimestre del 2019, rispetto al Q3 del 2018. I dati sono stati pubblicati in un report di Canalys, dedicato agli smartband, smartwatch e fitness tracker. Sono stati quindi esclusi gli auricolari, in cui domina Apple.

Non è di certo una novità che i dispositivi smart indossabili riescano a conquistare sempre più utenti. L’ennesima dimostrazione è arrivata insieme al report che rivela i dati di vendita di questi dispositivi durante il Q3 del 2019.

Con 45,5 milioni di dispositivi spediti a livello globale, si è registrata una crescita del 65% rispetto allo stesso periodo del 2018. In Europa le spedizioni sono state circa 10,3 milioni (crescita del 64%), dimostrazione del fatto che anche nel Vecchio continente i dispositivi indossabili riscuotono sempre più successo.

In testa alla classifica dei produttori troviamo Xiaomi, con 12,2 milioni di dispositivi venduti e una quota di mercato del 27%. Rispetto al 2018, il brand ha ottenuto una crescita del 74% a livello globale e del 110% in Europa. La società cinese ha più volte abituato gli utenti a device con un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Al secondo posto troviamo Apple, con una quota di mercato del 15%, seguita da Huawei, con il 13%. Gli ultimi due scalini della “top 5” sono stati conquistati da Fitbit, con l’8%, e Samsung (con una quota di mercato del 6%).

Xiaomi Mi Band 4, ultima versione della smartband con uno schermo AMOLED a colori, è disponibile all’acquisto su Amazon. La trovate a questo indirizzo.