Tom's Hardware Italia
Windows

Microsoft Surface Pro 6, iFixit ne boccia la riparabilità

iFixit ha smontato il Microsoft Surface Pro 6, appurando che praticamente non può essere riparato.

Prendetevi cura del vostro Microsoft Surface Pro 6, perché se si danneggia a garanzia scaduta ripararlo potrebbe essere quasi impossibile. Questo almeno è quanto afferma iFixit che ha fatto il teardown del dispositivo, assegnandogli un punteggio bassissimo, appena 1 su 10.

A salvare il Surface Pro 6 da un sonoro zero è in pratica soltanto l’uso di viti standard di tipo Torx, perché tutto il resto non va bene. Anzitutto qualsiasi tipo di intervento richiede la preventiva rimozione del display, che è ostinatamente incollato alla scocca, costoso e incline a rompersi.

Anche rimuovere la batteria è un incubo in quanto è ‎saldamente incollata nella propria sede, con relativo connettore bloccato sotto la scheda madre, per cui anche qui rimuoverla richiede lo smontaggio quasi totale del Surface Pro 6.‎

Infine, rispetto alle versioni precedenti anche lo storage non è più rimovibile. Tenendo conto che anche processore e RAM sono saldati alla scheda madre il consiglio è quindi di valutare attentamente che modello fa maggiormente al caso vostro perché gli upgrade sono praticamente impossibili.

Chiudiamo con qualche nota sulla componentistica. Processori Intel di ottava generazione a parte, il Surface pro 6 è praticamente identico al Surface Pro 2017. I due componenti fondamentali, batteria e display, sono infatti identici a quelli usati nel modello dello scorso anno. L’unico altro dettaglio ad essere in parte differente è il sistema di raffreddamento.

Se state valutando l’acquisto di un prodotto con tastiera staccabile date un’occhiata anche al Lenovo Miix 520.