Windows

Nokia pagherà gli operatori per favorire Windows Phone 8

Nokia è pronta a condividere con gli operatori mobili europei i ricavi delle vendite dei primi smartphone Windows Phone 8. Questa la strategia per risollevare le sorti dell'azienda, secondo il Financial Times. Di fatto la dirigenza finlandese sta pensando di adottare lo stesso modello marketing attuato con AT&T negli Stati Uniti. Una mossa per altro che ha consentito di vendere 4 milioni di Lumia. In pratica per favorire al massimo le nuove linee smartphone verrà concessa una provvigione agli operatori mobili in base ai risultati raggiunti.

WP8 su Nokia

Si parla inizialmente di uno o due contratti di questo genere, probabilmente con grandi carrier come ad esempio France Telecom o Deutsche Telekom. L'obiettivo è semplicemente quello di ottenere il massimo supporto possibile attraverso tutti i canali di distribuzione e magari offerte speciali. In pratica Nokia è disposta a rinunciare a una parte dei ricavi pur di ottenere una base utenti Windows Phone 8 adeguata.

Secondo le fonti del Financial Times la trattativa però non sarebbe scontata negli esiti: gli operatori europei potrebbero alzare troppo la posta e far sfumare ogni accordo. A quel punto Nokia potrebbe essere costretta a individuare strategie alternative. In ogni caso l'unica certezza è che è la stessa industria a sperare nell'affermazione di una terza via: qualcosa che possa rompere il duopolio (al quadrato se si considerano gli OS) creatosi con Apple e Samsung. Con questi prodotti infatti il rapporto di forza è normalmente invertito; i produttori ottengono la percentuale più alta di profitto, e i carrier sono costretti a subire.

###old1249###old

Secondo indiscrezioni poi Nokia potrebbe godere di un mese di vantaggio rispetto ai concorrenti nella disponibilità di Windows Phone 8. Stephen A. Elop, AD di Nokia, in una recente intervista ha confermato nuovamente che il rapporto privilegiato con Microsoft è un vantaggio sotto ogni punto di vista. Insomma a settembre potrebbe essere il momento di Nokia e a ottobre quello di tutti gli altri che hanno deciso di puntare su Windows.

Nessun problema comunque per Acer, che ha annunciato il suo primo smartphone Windows Phone 8 per la seconda metà del 2013; il tempo non manca.