Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Android

Quale sarà il primo smartphone 5G? Ecco i candidati

Il nuovo standard di rete 5G – che promette più velocità e minore latenza – sembra sempre più vicino. Il 2019 potrebbe essere l’anno giusto. Per non farsi trovare impreparate, tutte le aziende stanno lavorando per portare sul mercato degli smartphone compatibili con la rete 5G. I primi dispositivi saranno disponibili già nel 2019. Ma chi sarà il primo?

Difficile dirlo. È doveroso sottolineare, però, che uno smartphone in grado di supportare il 5G esiste già anche se i più non lo considerano come tale, in quanto il supporto non è integrato. Stiamo parlando del Moto Z3 di Motorola che utilizza il Moto Mod – un accessorio collegabile al retro del telefono che rende possibile l’accesso alle nuove reti. Il produttore statunitense potrebbe essere un grande protagonista nel corso del prossimo anno.

Qualcomm – che oggi ha dato inizio allo Snapdragon Tech Summit a cui siamo presenti in prima persona e che potete seguire a questo link– è in prima linea per lo sviluppo del 5G e sono tanti i produttori di smartphone che partecipano al suo programma. Proprio nella giornata di ieri, Nokia ha annunciato di aver completato – insieme all’azienda di San Diego – i test di interoperabilità propedeutici all’implementazione commerciale della nuova rete per l’inizio del 2019. Tuttavia, anche se non sono trapelate notizie circa un dispositivo 5G a marchio Nokia, sicuramente non ci vorrà molto tempo prima di sentirne parlare.

La casa finlandese non è l’unica ad aver concluso con successo degli esperimenti del genere. OPPO, per esempio, è riuscita a stabilire la prima connessione internet 5G con un R15 appositamente modificato. Potrebbe essere proprio quest’ultimo il primo vero smartphone abilitato per il 5G. Anche Honor – controllata di Huawei – e Oneplus hanno affermato di essere in grado di immettere sul mercato dei terminali con supporto 5G già agli inizi del 2019.

Huawei, invece, potrebbe sorprendere la concorrenza commercializzando in primavera il primo smartphone pieghevole con tecnologia 5G.  Per quanto riguarda Samsung, il colosso sudcoreano potrebbe essere a lavoro per una variante del suo prossimo top di gamma Galaxy S10 in grado di sfruttare la rete 5G. Infine, Xiaomi ha annunciato una versione 5G del suo Mi Mix 3 che non sarà disponibile prima del 2019.

Nessuna notizia per quanto riguarda marchi come Apple e Google. Insomma, tutti vogliono aggiudicarsi il primato in questo ambito e affermano di essere pronti per la nuova era della connettività. Ma ci toccherà aspettare per capire chi sarà il vincitore.

Aggiornamento. L’operatore statunitense AT&T pochi minuti fa ha confermato che entro la prima metà del 2019 renderà disponibile uno smartphone Samsung compatibile con i servizi 5G. Si ipotizza quindi una versione aggiornata del Galaxy S10.

 Huawei Mate 20 equipaggiato con Kirin 980 e dotato di Intelligenza Artificiale è disponibile a  799 euro su Amazon. Lo trovate a questo link.