Android

Recensione HTC One A9, test approfonditi e prova d’uso

Pagina 1: Recensione HTC One A9, test approfonditi e prova d’uso

HTC One A9

 

One A9 offre un'esperienza Android solida in un prodotto dall'ottimo design e qualità costruttiva.

1

Una delle osservazioni che sono state fatte ad HTC riguardo allo One A9 è la sua somiglianza con l'iPhone, e risposte di marketing a parte, l'A9 è decisamente molto simile all'iPhone. Quello che mi chiedo, tuttavia, è se questo sia o meno un problema. Se non lo è per Apple, considerando che è bello da vedere e maneggiare, non dovrebbe essere un problema per nessun altro. Se non siete tra quelli che devono, per forza, iniziare una guerra ogni volta che per qualche motivo ci sono casi di questo genere, passiamo ad analizzare l'A9 nel dettaglio.

Estetica

Le dimensioni dell'A9 sono pari a 70,8 mm di larghezza, 144,75 mm di altezza, per uno spessore di 7.26 mm. Il corpo è completamente in alluminio, con inserti in plastica, ad esempio in prossimità delle antenne. HTC ha optato per un mix di curve, con le due superfici che s'innestano ai bordi con un angolo più deciso, soluzione che offre un po' più di grip rispetto a una soluzione completamente tonda.

HTC A9 01

Il tasto di accensione, nel bordo destro, è zigrinato e crediamo che la soluzione serva anche per migliorare ulteriormente la presa. Rispetto ad altri smartphone più squadrati si ha sempre un po' la sensazione che possa sfuggire dalla mano da un momento all'altro.

Davanti, sotto allo schermo, si ha solo un unico tasto a sfioramento, che ha la duplice funzioni di tasto Home e lettore d'impronte digitali – la cui reattività è molto elevata. Tutta la superficie anteriore è coperta da Gorilla Glass, leggermente curvo ai lati per seguire il design.

Assieme al tasto di accensione, nel bordo destro c'è anche il bilanciere del volume, mentre i carrelli per scheda SIM e Micro SD son nel bordo opposto.

HTC A9 06
HTC A9 08
HTC A9 05
HTC A9 07

Connettore jack da 3.5 mm per l'audio e Micro USB sono sotto, assieme a una feritoia dietro cui si nasconde l'altoparlante.

L'obiettivo della fotocamera posteriore è rialzato di mezzo millimetro, soluzione che non amiamo, ma necessaria per mantenere lo spessore generale limitato. È affiancata da un flash LED.