Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Android

Recensione Huawei Honor 8

Pagina 1: Recensione Huawei Honor 8

Honor si sta muovendo decisamente bene nel mercato degli smartphone, con prodotti sempre più convincenti, in grado di incuriosire i nuovi acquirenti, grazie anche a una strategia di prezzi aggressiva.

Honor 8 15

La stessa cosa non si può dire di Huawei, che nonostante stia facendo bene, ormai si è posizionata su listini che la mettono in diretto confronto con gli altri grandi marchi del settore. Ma in questo articolo non vogliamo parlarvi di Huawei, bensì dell'Honor 8, uno smartphone estremamente interessante venduto a poco meno di 400 euro.

Estetica

Potremmo definirlo come un mix tra un iPhone e un Galaxy S7. La forma, sopratutto per via del bordo arrotondato, ricorda molto quella dell'iPhone 6/7, mentre la superficie posteriore in vetro ricorda quella dei top di gamma Samsung. Ad ogni modo, che vi ricordi o meno altri smartphone, l'effetto finale è veramente bello. Al tatto e alla vista si ha la sensazione di un prodotto prezioso e costoso.

Honor 8 11
Honor 8 08
Honor 8 07

È un po' scivoloso, e in base a quanto siate più o meno sbadati, il rischio che vi sfugga di mano è comunque superiore rispetto ad altri modelli più squadrati. Il tasto d'accensione, impreziosito da una zigrinatura, e il bilanciere del volume sono nel bordo destro, mentre il connettore di alimentazione (USB-C) e il jack audio da 3.5 mm sono nel bordo inferiore.

La scocca è unica, non è possibile accedere alla batteria, mentre c'è solo un vano Nano SIM e Micro SD nel bordo sinistro. Sotto allo schermo non c'è nulla, solo la scritta "Honor", quindi i tasti sono virtuali all'interno dello schermo. Sopra alo schermo c'è invece l'obiettivo della fotocamera e la feritoia dell'altoparlante, dove è incastonato anche il LED di stato.

Honor 8 03
Honor 8 04
Honor 8 06
Honor 8 05

Dietro trova spazio il doppio obiettivo della fotocamera e il doppio flash LED, assieme al lettore d'impronte digitali. Infine nel bordo superiore c'è un sensore infrarossi per comandare la TV o altri dispositivi.

Specifiche tecniche

Il SoC adottato è il Kirin 950, un octa-core Cortex A-72 + Cortex A-53, affiancato a 4 GB di memoria RAM. Lo spazio di archiviazione è di 32 GB, ma è possibile espanderlo con una scheda Micro SD. Sotto il profilo della connettività è completo, con Wi-Fi ac, Bluetooth 4.2, GPS, NFC, LTE, non manca nulla, c'è anche una porta infrarossi.

Lo schermo è un LCD da 5.2" con risoluzione Full HD, mentre la batteria è da 3000 mAh. Per quanto riguarda la fotocamera c'è un doppio sensore da 12 megapixel dietro, più una da 8 megapixel anteriore.

Android è installato in versione 6, con la personalizzazione EMUI 4.1. È disponibile in tre colori, blu, bianco e nero.

Schermo

Honor 8 12

Lo schermo è un modello da 5.2", un LCD  (LTPS) con risoluzione Full HD. La temperatura colore è molto alta, situazione che rende la percezione dei colori più fredda rispetto il desiderato. La precisione dei colori non è tuttavia malvagia, con un errore DeltaE medio di 2.45, e anche la gamma di 2.14 è vicina al valore desiderato di 2.2. In pratica esistono schermi migliori, ma questo dell'Honor 8 è abbastanza buono.

specchietto display

Il sample in prova dimostrava un difetto nella gestione della luminosità automatica, poiché non appena si attivava, la luminosità veniva portata a zero. Probabilmente qualcosa che si potrà sistemare con un aggiornamento software.