Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Android

Recensione LG V30, la naturale evoluzione del G6

Pagina 1: Recensione LG V30, la naturale evoluzione del G6

LG V30

 

Un top di gamma senza compromessi, con il quale LG evolve il progetto inaugurato con il G6 migliorandone praticamente tutte le criticità ed estremizzando ulteriormente il design borderless.

LG V30

undefined

 

LG V30 è il miglior smartphone top di gamma mai prodotto dall'azienda sudcoreana. Si tratta di un dispositivo che, di fatto, non presenta particolari criticità e tocca punte di eccellenza in alcuni comparti come quello dell'audio in cuffia e quello fotografico. La naturale evoluzione del G6 che era lecito attendersi, tecnicamente in grado di giocarsela con tutti i diretti concorrenti.

Tutto questo però non necessariamente si tradurrà in un successo in termini di vendite. Del resto, i meccanismi che muovono le decisioni degli utenti in fase d'acquisto coinvolgono diversi parametri, tra i quali l'effettiva bontà tecnica di uno smartphone è senza dubbio importante ma non sempre determinante, ed LG lo sa bene.

DSC1598

Il G6 in tal senso rappresenta l'esempio lampante. Sicuramente uno dei top di gamma più equlibrati della prima parte del 2017 ma che, complici una serie di fattori, non è riuscito a riscuotere il successo di vendite che probabilmente avrebbe meritato. 

Leggi anche: LG V30 è ufficiale, il phablet che sfida i big del settore

L'azienda sudcoreana punta adesso tutto su questo V30, nella logica di riuscire a ritagliarsi una quota nel segmento dei phablet di fascia alta, scontrandosi direttamente con mostri sacri come Galaxy Note 8, iPhone X e Mate 10. Cerchiamo di comprendere insieme se questo obiettivo, almeno in relazione all'esperienza utente, sia alla portata dello smartphone LG.