Tom's Hardware Italia
Android

Recensione OnePlus 3

Pagina 1: Recensione OnePlus 3
Il terzo modello OnePlus costa di più rispetto ai suoi predecessori ma è un vero e proprio top di gamma, senza compromessi. È uno smartphone eccellente sotto ogni aspetto, che unisce specifiche di alto livello a un assemblaggio di alta qualità e un software molto ben fatto.

OnePlus 3

 

OnePlus 3 è ancora una volta un ottimo smartphone a un buon prezzo, anche se non costa così poco quanto i modelli precedenti.

oneplus 3

Introduzione

Il nuovo OnePlus 3 ha un compito difficile, vale a dire inserirsi in un mercato che è già ricolmo di ottimi smartphone Android a prezzi competitivi. Se il primo modello di questo marchio apriva un mondo inesplorato, oggi i concorrenti sono molti e agguerriti – non è più possibile sorprendere pubblico e critica semplicemente mettendo tante specifiche in un prezzo basso.

OnePlus3 03

OnePlus da una parte ha richiamato molta attenzione con i suoi prodotti, ma dall'altra ha fatto parlare di sé anche per il fastidioso sistema a inviti, difetti più o meno gravi e un'assistenza postvendita che spesso ha lasciato a desiderare. Se il primo OnePlus fu un centro perfetto, non si può certo dire altrettanto dello OnePlus 2. Lo OnePlus X è un prodotto valido, ma ha avuto un successo scarso – avrebbe forse meritato di più.

Questo terzo modello però si presenta benissimo e ci ha fatto davvero un'ottima impressione. Ora la società si presenta solida e forte e lo OnePlus 3 ne è la prova. Vediamo come se la cava questo top di gamma.

Hardware

Lo OnePlus 3 è realizzato in alluminio, per un design che conferma quello dei modelli precedenti. Minimalista e leggermente testurizzato, il corpo è interrotto dalle linee per la trasparenza RF. Tutta la parte frontale è protetta da Gorilla Glass 4, a eccezione della capsula telefonica e del sensore per impronte digitali. La superficie si unisce alla cornice con una morbida curva. La fotocamera posteriore fuoriesce dal corpo, ma non molto.

I lati sono sgombri a parte il pulsante di attivazione e il cassettino della SIM a destra, mentre a sinistra troviamo il bilanciere del volume e il pulsante per il controllo del profilo sonoro – già visto sull'OP2. Il bordo inferiore ospita la feritoia per l'altoparlante principale – una linea di sei fori – la  porta USB-C e la presa jack.

Non siamo di fronte a una rivoluzione di design, che tra l'altro sarebbe molto difficile su uno smartphone, ma lo OnePlus 3 è uno smartphone ben realizzato, dal design preciso. Ogni giunzione, ogni curva, ogni dettaglio è curato con attenzione, e si nota. Non sono cose mai viste prime, ma sono comunque apprezzabili.

Il design curato si nota anche quando si maneggia questo smartphone da 5,5 pollici. Lo OnePlus 3 non si può definire piccolo ma risulta maneggevole. Il bordo curvato aiuta ad avere una presa più sicura, ma da questo punto di vista lo OnePlus 2 era meglio.

Se il design "nudo" non vi piace o volete proteggerlo, potete farlo con una delle cinque custodie originali proposte da OnePlus e realizzate con gli stessi materiali di quelle per lo OnePlus 2.

Altro
Nome alternativo  
Caratteristiche Fisiche
Peso 158 grammi
Dimensioni (HxWxD) 152.7 x 74.7 x 7.4 mm
Connettività
GPS Si
Bluetooth 4.2
Wi-Fi a/b/g/n/ac
NFC Si
3G Si
4G / LTE Si
Velocità LTE Cat 6
Dual sim Si
Hardware
Processore Qualcomm MSM8996 Snapdragon 820
Velocità processore 2,15 GHz
Quantità Core 4
Memoria RAM 6
Processore Grafico Adreno 530
Memoria archiviazione 64
Espansione memoria No
Batteria 3000 mAh
Schermo
Dimensione 5,5 "
Tecnologia AMOLED
Risoluzione 1920×1080 pixel
Fotocamera
Dimensione Sensore 16 Mpx
Flash Dual LED
Apertura diaframma f/ 2.0
Lunghezza focale  
Fotocamera secondaria
Dimensione Sensore 8 Mpx
Sensori
Accelerometro Si
Luminosità Si
Prossimità Si
Magnetometro Si
Giroscopio Si
Lettore impronte digitali Si
Software
Sistema operativo OxygenOS – Android 6.0.1
Prezzo
Prezzo di listino 399

Sotto alla scocca di alluminio lo OnePlus 3 nasconde hardware di ultima generazione che include il SoC Snapdragon 820, 6 GB di RAM, 64 GB di archiviazione, e una batteria da 3.000 mAh, tra le altre cose. È presente anche la connettività NFC. Hardware potente in un telefono che è un po' più sottile rispetto ai suoi predecessori e anche un po' più leggero.

 

Il sensore di impronte digitali è sotto allo schermo e risponde sempre in modo veloce e preciso. Nessun problema da questo punto di vista, a meno che non vogliate a tutti i costi il sensore posizionato posteriormente.

Atri dettagli degni di nota sono:

  • due slot SIM (DSDS)
  • velocità di trasferimento dati nella media (Wi-Fi ed LTE)
  • ottima qualità delle chiamate
  • nella confezione non ci sono gli auricolari
  • c'è una pellicola protettiva già applicata allo smartphone
  • OxygenOS non integra più le personalizzazioni di MaxxAudio