Android

Redmi Note 8T è ufficiale: in Italia a 229,90 euro

Redmi Note 8T è ufficialmente tra noi. Come anticipato dalle indiscrezioni degli ultimi giorni, la società cinese ha presentato a Madrid l’erede ufficiale del Redmi Note 7, lo smartphone che ha riscosso un successo incredibile durante questo 2019. In realtà, ci troviamo davanti a uno smartphone identico al modello base Redmi Note 8 (presentato in Cina mai arrivato nel nostro Paese) a cui si aggiunge il modulo NFC.

Il cuore pulsante è rappresentato, infatti, dallo Snapdragon 665 di Qualcomm che abbiamo già avuto modo di apprezzare a bordo del Mi A3, lo smartphone Android One di Xiaomi. Fermo restando che tra i due non c’è nessuna rivalità offrendo due esperienze software completamente diverse. In Italia, arriva nella sola configurazione con 4 Gigabyte di RAM e 64 Gigabyte di memoria interna espandibile fino a 256 Gigabyte tramite micro-SD. Una piattaforma hardware che dovrebbe assicurare ottimi risultati dal punto di vista prestazionale, ma questo è un aspetto deve essere valutato nell’utilizzo quotidiano per cui vi rimandiamo alla recensione completa che uscirà nei prossimi giorni.

La parte frontale è occupata da un pannello IPS LCD da 6,3 pollici caratterizzato da un rapporto di forma di 19,5:9 e da una risoluzione Full-HD+. Si tratta del solito pannello largamente utilizzato da Xiaomi che dovrebbe offrire una buona esperienza visiva con ottimi gli angoli di visuale e una buona resa cromatica, scendendo a compromessi con i contrasti che restano lontani dagli schermi OLED e AMOLED. Le prime impressioni infatti confermano l’ottima qualità dello schermo.

Il display è interrotto al centro da un notch a goccia che ospita la fotocamera frontale da 13 Megapixel (f/2.0). I primi scatti sembrano promettere bene ed essere in linea con il segmento di appartenenza. Il posteriore, invece, ospita un sistema di quattro fotocamere. Il sensore principale da 48 Megapixel (f/1.79) è accoppiato a un grandangolare da 8 Megapixel (f/2.2) e ad altri due da 2 Megapixel che si occupano delle macro e della profondità di campo.

L’aggiunta più interessante rispetto al predecessore è il sensore grandangolare. Per il resto, si tratta di una configurazione versatile. Probabilmente, un teleobiettivo avrebbe dato un ulteriore marcia in più anche se c’è poco da lamentarsi considerando la fascia di prezzo in cui va a inserirsi.

Redmi Note 8T vanta una batteria da 4.000 mAh con supporto alla ricarica rapida da 18W. Completa la connettività che comprende anche il jack audio da 3,5 mm, il supporto dual-SIM oltre al già citato NFC. La scocca è realizzata in vetro e gode di uno speciale nano-rivestimento che lo rende resistente agli schizzi d’acqua.

Capitolo prezzi e disponibilità. Redmi Note 8T sarà disponibile nei colori Moonshadow Grey, Starscape Blue e Moonlight White a partire dall’8 novembre a 229,90. Per la prima settimana di vendita, lo smartphone sarà disponibile al prezzo promozionale di 199,90 euro. Ancora una volta, Xiaomi ha puntato sul rapporto qualità/prezzo.

Il Redmi Note 8T è un prodotto che appare assolutamente sensato che rappresenta davvero l’evoluzione del suo predecessore. È la fascia di prezzo compresa tra i 150 e i 250 euro che Xiaomi aveva bisogno di rinnovare soprattutto in vista delle festività natalizie. Era il segmento lasciato scoperto e andava rinnovato per perseguire l’obiettivo di saturare l’intero mercato. E il Redmi Note 8T si inserisce alla perfezione in questo spazio che era stato lasciato aperto. Ora non ci resta che vedere come si comporta nell’utilizzo quotidiano!

Il nuovo Redmi Note 8 Pro è disponibile all’acquisto su Amazon a 269 euro. Lo trovate a questo link.