Android

Ruba 5 milioni di dollari, ne spende uno con un gioco mobile

Kevin Lee Co, un californiano di 45 anni, si è dichiarato colpevole davanti alla corte federale di Sacramento per aver sottratto 4,8 milioni di dollari al proprio datore di lavoro. Cosa c'entra questa notizia con Tom's Hardware?

C'entra eccome, visto che il furbone ha sperperato un milione di dollari con il gioco mobile Game of War, un clone illustre e milionario di Clash of Clans.

Che i titoli free to play si rivelino delle trappole per i portafogli dei giocatori non è una novità, ma questa è la prima volta, se la memoria non c'inganna, che qualcuno ne spende così tanti. Naturalmente, l'accusato si è anche divertito  ad acquistare auto di lusso, iscriversi a un club di golf e perfino sottoporsi a interventi di chirurgia plastica, il tutto a spese dell'azienda Holt California per cui lavorava.

Game of War Upton 930x518

L'aspetto più interessante rimane comunque l'assurda cifra spesa con le microtransazioni, che evidentemente così micro non sono, di Game of War.

Secondo una ricerca firmata Slice Intelligence, nel 2015 i giocatori di Game of War hanno speso in media 550 dollari per il gioco. Questo spiega perchè la software house può permettersi Kate Upton per le proprie campagne promozionali.

Il problema delle microtransazioni invadenti è ormai noto ai più, eppure il mondo dei videogiochi mobile rimane uno dei più redditizi grazie a meccanismi che inducono il giocatore a spendere soldi per rimanere competitivo.

All'inizio bastano pochi minuti di tempo al giorno per ottenere progressi decenti e senza preoccuparsi di spendere nulla, ma pian piano la situazione si capovolge.

Tuttavia, pur pagando cifre esorbitanti, si può entrare facilmente in un ciclo continuo perché quello che si acquista può essere perso, a maggior ragione se si tratta di un titolo competitivo.

south park five principles freemium success

In Game of War, ad esempio, si può ricercare una tecnologia in grado di fornire un aiuto contro gli altri giocatori. I più "pazienti" possono ricercarla senza spendere nulla, basta aspettare 21312 giorni, poco più di 58 anni.

Se un uomo è disposto a spendere 1 milione di dollari rubati per un gioco, siamo davanti a delle vere e proprie slot machine virtuali e la scritta free non è altro che uno specchietto per le allodole. Voi avete mai speso soldi, o addirittura ingenti somme di denaro, in microtransazioni? Raccontanteci la vostra storia.