Tom's Hardware Italia
Android

Samsung Galaxy Note 10 in ritardo a causa delle tensioni Giappone – Corea del Sud?

La commercializzazione del Galaxy Note 10 potrebbe subire ritardi a causa delle tensioni tra Corea del Sud e Giappone. Quest'ultimo ha imposto restrizioni sulle esportazioni di alcune materie prime usate per gli smartphone.

Lo avevamo già preannunciato: le tensioni tra il Giappone e la Corea del Sud potrebbero causare problemi di fornitura ai produttori sudcoreani. Stando agli ultimi rapporti provenienti dai Paesi asiatici, la diatriba potrebbe portare a un ritardo relativo alla commercializzazione dei prossimi Galaxy Note 10. Secondo quanto riportato, Samsung avrebbe ridotto del 10% la produzione del processore che verrà utilizzato sui prossimi top di gamma.

Il motivo sarebbe la volontà di preservare quanto più possibile le materie prime a disposizione in modo da potere utilizzare quel 10% nella fase successiva alla commercializzazione della gamma Galaxy Note 10. Come abbiamo avuto modo di spiegare in articoli precedenti, infatti, a causa di una controversia risalente alla Seconda guerra mondiale, il Giappone ha deciso di limitare l’importazione in Corea del Sud di alcuni materiali utilizzati per la produzione di semiconduttori e display per smartphone.

Samsung Galaxy Note 9

Samsung ha rifiutato di commentare quanto emerso, ma alcuni analisti sostengono che la nuova faida potrebbe aver costretto il gigante tecnologico a rivedere i propri piani di produzione per evitare di rimanere senza poliimmide fluorurata e fluoruro di idrogeno. Sono queste, infatti, le materie prime sulle quali il governo di Tokyo ha imposto delle restrizioni commerciali.

Le tensioni tra i due Paesi si sono intensificate in occasione del G20 di Osaka a causa di una sentenza della Corte Suprema della Corea del Sud – a ottobre scorso – che ha stabilito che i cittadini sudcoreani che sono stati costretti ai lavori forzati durante la Seconda guerra mondiale devono essere risarciti dall’azienda giapponese Nippon Steel. La decisione non è stata condivisa dal Giappone che sostiene che la questione è stata risolta nel 1965 quando i due Paesi hanno ristabilito i rapporti diplomatici.

L’evento di presentazione dei nuovi Galaxy Note 10 e Galaxy Note 10 Plus resta confermato per il 7 agosto, ma al momento non ci sono informazioni ufficiali circa la data di disponibilità sul mercato che – nonostante gli ultimi rapporti – potrebbe non subire variazioni.

Infatti, nelle ultime ore, è emerso che in seguito a un viaggio a Tokyo il vicepresidente di Samsung sarebbe riuscito ad assicurare all’azienda una fornitura d’emergenza delle materie prime importate dal Giappone. Staremo a vedere se le tensioni tra i due Paesi causeranno ritardi di commercializzazione o se Samsung ha già in serbo un piano B.

Il top di gamma Samsung Galaxy S10+ è disponibile in sconto su Amazon. Lo trovate a questo link.