Android

Samsung Galaxy S6 gestisce la RAM in maniera troppo aggressiva?

In Rete sono già molti gli utenti che si stanno lamentando per una cattiva gestione della memoria RAM da parte dei nuovi smartphone Samsung Galaxy S6 ed S6 Edge. Nella nota community di sviluppatori indipendenti XDA ad esempio sono già due i thread dedicati all'argomento, li potete leggere qui e qui.

samsung galaxy s6 edge

Secondo quanto riferito dai possessori dei due device, il problema consisterebbe nell'atteggiamento troppo aggressivo del sistema nei confronti della RAM occupata, che si tradurrebbe in una frequente chiusura inaspettata delle applicazioni in background e in almeno 200 o 300 MB di RAM tenuti costantemente liberi, sui 3 GB totali disponibili da sistema.

Come sappiamo invece solitamente Android tende piuttosto a fare il contrario, ossia a saturare la memoria in modo da risultare più reattivo nell'esperienza d'uso quotidiana, con app che si avviano velocemente, riproponendo gli ultimi contenuti visualizzati in precedenza invece di ricaricarsi da zero.

Da questo punto di vista, il maggior quantitativo disponibile in molti smartphone, phablet e tablet di ultima generazione serve proprio per consentire di tenere aperte e disponibili un numero di app ancora maggiore. Chiudere le app in background e mantenere libera una certa quota di memoria può quindi risultare inutile e anzi addirittura controproducente, con sensibili cali di prestazioni durante l'uso.

Al momento però il problema non è stato ancora circoscritto ufficialmente e non è quindi chiaro se esso sia dovuto a un errore da parte degli sviluppatori Samsung o sia invece dovuto al sistema operativo Google Android 5.0 Lollipop.

Come ricorderete infatti già a fine 2014 era noto un problema, riconosciuto dalla stessa Google, riguardo a una cattiva gestione della RAM da parte di Lollipop. Il colosso di Mountain View aveva poi chiuso l'argomento facendo riferimento a un fix inserito in una future release che però, finora, non è mai stata rilasciata. Che sia questa la volta buona?