Android

SmartAds riconosce gli spendaccioni e propone contenuti ad hoc

DeltaDNA, l'azienda che si occupa di analizzare dati sul mondo dei videogiochi, ha annunciato una nuova piattaforma chiamata SmartAds indirizzata agli sviluppatori. Essenzialmente, questo strumento è in grado di riconoscere i giocatori che tendono a spendere soldi e quelli che invece preferiscono non fare acquisti in-app.

Una precedente ricerca di deltaDNA ha messo in risalto quale categoria di videogiocatori tende a fare acquisti in-app. Probabilmente, è proprio questa ricerca la base di SmartAds che tenta di soddisfare le esigenze dei giocatori e degli sviluppatori allo stesso tempo.

deltaDNA SmartAds
Il funzionamento del sistema SmartAds di deltaDNA

L'azienda lo ha definito un sistema "responsive" in grado di adattarsi alle abitudini del giocatore. Come abbiamo già detto, SmartAds si comporterà in due modi differenti:

  • Ai videogiocatori che tendono a spendere soldi, il sistema mostrerà principalmente acquisti in-app.
  • Ai videogiocatori a cui non piace acquistare contenuti in-app, il sistema mostrerà molte più pubblicità e maggiormente mirate.

Normalmente, gli sviluppatori tendono a monetizzare con le pubblicità esterne, queste sono molto remunerative ma allo stesso tempo allontanano la tipologia di giocatori che sarebbero disposti a pagare contenuti aggiuntivi del gioco. SmartAds cerca di risolvere questo problema.

DeltaDNA ha dichiarato che le applicazioni che hanno usato SmartAds hanno registrato un incremento dei guadagni pari al 300%. Insomma, sembra un buon sistema che aiuterà i videogiocatori con un'esperienza di gioco adatta alle loro esigenze, e gli sviluppatori ad avere maggiori introiti.

Honor Holly Honor Holly
LG G2 LG G2
LG G3 LG G3