Blizzard Entertainment ha un nuovo presidente, ecco chi è

Johanna Faries, ex general manager di Call of Duty, prenderà il timone come nuovo presidente di Blizzard, vediamo i dettagli.

Avatar di Andrea Riviera

a cura di Andrea Riviera

Managing Editor

Johanna Faries, ex general manager di Call of Duty, prenderà il timone come nuovo presidente di Blizzard. Questo avvicendamento arriva in seguito alle recenti e significative ristrutturazioni all'interno della divisione gaming di Microsoft (oltre 1.900 licenziamenti), con Blizzard che ha subito un colpo particolarmente duro, vedendo partire il presidente Mike Ybarra insieme a Allen Adham (uno dei co-fondatori della nota software house). 

L'entrata di Faries è stata accolta tiepidamente. In passato, Blizzard ha operato in modo relativamente indipendente dalla sua fusione con Activision nel 2008, e la presenza di una figura proveniente dal lato Activision ha suscitato alcune preoccupazioni tra i dipendenti. Ma va anche detto che finora la gestione di Blizzard, non è che sia stata particolarmente vincente.

Tuttavia, Faries sembra determinata a dissipare queste preoccupazioni. In una email inviata al personale di Blizzard, ha sottolineato le differenze tra le tre aziende, indicando che Activision, Blizzard e King sono entità distintive con giochi, culture e comunità proprie. Ha assicurato al team di Blizzard che affronterà il nuovo ruolo con sensibilità verso le dinamiche uniche di Blizzard e un profondo rispetto per la software house.

Faries ha manifestato la sua intenzione di far crescere Blizzard, prendendosi cura dei dipendenti e dei giochi, riconoscendo l'unicità di ciascuno di essi. Mentre alcune voci nel settore sollevano interrogativi sul coinvolgimento passato del CEO di Activision Blizzard, Bobby Kotick, nelle decisioni di Blizzard, Faries sembra decisa a stabilire un nuovo standard di leadership.