Game Division

Disney+ arriva su PS4, Xbox One e Switch, ma non includerà giochi

Il mondo dello streaming è in costante lotta, con Netflix e altre grandi compagnie che promuovono i propri servizi grazie a contenuti esclusivi: questo autunno, un nuovo competitor scenderà in campo e sicuramente potrà contare su una produzione interna di primissimo livello. Parliamo di Disney+, il nuovo servizio streaming del casa madre di Topolino.

Disney+ sarà disponibile il 12 novembre 2019 negli Stati Uniti, al prezzo di 6.99$ al mese (69.99$ per un anno). Sarà accessibile su PC, smartphone, tablet ma anche sulle ultime console: PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch. Non saranno però disponibili videogame, all’interno del servizio.

A questo proposito, il CEO Robert Iger ha affermato: “Abbiamo scoperto che il nostro consumatore è più interessato ai film e agli show televisivi. Abbiamo deciso che sarebbe stato completamente concentrato su questi due elementi. Non abbiamo alcuna intenzione di aggiungere alcun contenuto di altri tipi di media su Disney+. Non voglio dilungarmi sulla storia tra la compagnia e i videogame: ogni volta che ne parlo, sembra che mi metta nei guai.

Il riferimento è chiaramente alle difficoltà produttive nello sviluppo di videogiochi: Disney ha infatti stretto un accordo con Electronic Arts per la pubblicazione di giochi legati all’universo di Star Wars, evitando così di scendere in campo in prima persona. La compagnia aveva già rilasciato in Europa un servizio che offriva all’interno del proprio pacchetto anche dei videogiochi, DisneyLife, ma chiaramente la richiesta del pubblico non era elevata.

Il servizio arriverà in altre regioni più avanti: per ora non ci sono indicazioni più precise. Diteci, avreste preferito fossero presenti anche altri prodotti, oltre film e serie?

Potete acquistare Star Wars Battlefront 2 a questo indirizzo.