Nintendo Switch

Dying Light 2: gli sviluppatori dicono che ci sarà una sorpresa per Nintendo Switch

Dying Light 2 è il diretto seguito di Dying Light, survival horror con grande focus sul parkour e sul combattimento corpo a corpo in prima persona. Il gioco sembra promettere grandi novità e, per quanto dichiarato fino a questo momento, sembra voler alzare notevolmente l’asticella qualitativa. Sappiamo che Dying Light 2 sarà disponibile su PC, PlayStation 4 e Xbox One. Il dubbio ora è: nei piani dello sviluppatore, Techland, c’è anche una versione per Nintendo Switch?

Purtroppo pare di no, secondo quanto dichiarato da Pawel Rohleder, CEO di Techland, durante un’intervista a WCCFTech. Le sue parole esatte sono state: “Il motore di sviluppo non supporta Nintendo Switch. Ci stiamo focalizzando su un contenuto AAA. Posso però dirvi che potremmo avere una sorpresa per Nintendo Switch verso la fine dell’anno. Non possono dirvi di più.”

Il gioco, quindi, non potrà mai arrivare sull’ibrida di Nintendo, ma qualcosa è nei piani: ovviamente la mente corre subito a un porting del primo capitolo. Il titolo ha ancora una solita fan base: pur essendo uscito nel 2015, è molto giocato e su Steam era “il secondo o il terzo più giocato lo scorso anno“, secondo le parole di Rohleder. Non potendo proporre, per limiti tecnici, il secondo capitolo su Nintendo Switch, gli sviluppatori potrebbero “coprire il vuoto” con una conversione del primo Dying Light: si tratta però solo di una speculazione.

Per quanto riguarda Dying Light 2, invece, pare che Techland stia prendendo in considerazione l’idea di proporre il titolo come un gioco cross-gen, rilasciandolo quindi anche per PS5 e Xbox Scarlett. Per ora non c’è nulla di ufficiale, ma potremmo scoprire qualcosa di nuovo a riguardo in occasione dell’E3 2019 (qui potete vedere le date e gli orari di tutte le conferenze, aggiornate). Diteci, voi cosa ne pensate del gioco? Vi piacerebbe una versione portatile del primo capitolo? Oppure ora come ora avete occhi solo per il secondo?

Se ancora non l’avete fatto, potete acquistare Dying Light a questo indirizzo.