Tom's Hardware Italia
Giochi PC

FFXII: The Zodiac Age mette in crisi una GTX 980 Ti in 4K

Final Fantasy XII: The Zodiac Age riesce a mettere in crisi una GTX 980 Ti in 4K, ma il merito non è della qualità grafica superba. Ecco le performance in dettaglio.

Final Fantasy XII è probabilmente uno tra i titoli più sottovalutati di questa incredibile saga, ma questo non è bastato a far desistere Square Enix dal crearne un ottimo remake. 

DSOgaming ha analizzato le prestazioni di Final Fantasy XII: The Zodiac Age su PC, usando una configurazione con Intel Core i7-4930K (a 4,2 GHz), 8 GB di RAM, una Radeon RX 580, una GTX980 Ti e GTX 690 su Windows 10 a 64 bit.

Dall'analisi svolta si può notare come FFXII sia un titolo che richieda prima di tutto una buona GPU; simulando una CPU dual-core il titolo non ha evidenziato alcun problema.

ff12
Le opzioni grafiche di FFXII non sono affatto male

Se la situazione per le CPU risulta assolutamente tranquilla (ricordiamo che il titolo è uscito nel 2006), stessa cosa non si può dire per le schede video. In 4K il titolo Square riesce a mettere in crisi addirittura una GTX 980 Ti, con una resa grafica che tuttavia non giustifica assolutamente le performance sottotono.

Ma partiamo dal principio: in FHD il titolo viaggia fisso a 60 fps sia con la RX 580 che con la GTX 980 Ti, MSAA8X e occlusione ambientale al massimo inclusi. The Zodiac Age presenta tre impostazioni di qualità grafica: bassa, media e alta, e con quest'ultima la GTX 690 non è in grado di garantire i 60 frame al secondo.

Immagine

A qualità massima le performance della GTX 690 si attestano tra i 28 e i 38 fps. Se si pensa che  Lightning Returns: Final Fantasy XIII, titolo originale per PS3, presenta una qualità grafica di gran lunga superiore e che è in grado di reggere i 60 fps su una GTX 690 (in modalità GPU singola) i conti paiono proprio non tornare.

Passiamo ora della nota più dolente: il 4K. Con questa risoluzione la GTX 980 Ti, a impostazioni grafiche massime e MSAA8X, tocca una media di 34 fps, mentre disattivando l'AA la situazione migliora solo leggermente, con 47 fps di media e 43 minimi. 

Per arrivare a 60 fps stabili è necessario – oltre che disattivare l'MSAA – abbassare anche la qualità dell'occlusione ambientale. Insomma delle performance non proprio brillanti per un titolo con più di 10 anni alle spalle. La consolazione è che Square ha introdotto il supporto per mouse e tastiera, e che per tutto il restoil porting è decisamente ben fatto.


Tom's Consiglia

Prestazioni a parte, The Zodiac Age è veramente un bel titolo. Potete farlo vostro tramite le offerte di Amazon.