Giochi PC

Fortnite, GTA 5, Anthem e non solo: ecco quanto guadagnano ogni minuto

Il mercato dei videogiochi è uno dei più grandi nel mondo dell’intrattenimento. Nel 2019 sono stati generati 120 miliardi di dollari, più dell’industria cinematografica e musicale combinati. Sono dati che bene o male già conosciamo, ma dobbiamo ancora avere una risposta: quali sono i giochi che hanno guadagnato di più nel corso dell’anno e quanto guadagnano ogni minuto, in media? Fortnite, GTA 5, Anthem (un po’ a sorpresa?) sono solo alcuni nomi saltati fuori.

Musicmagpie.co.uk ha dato una risposta raccogliendo i dati dello scorso anno. Ecco un elenco dei giochi che hanno guadagnato di più, in media, per minuto:

  • Fortnite Battaglia Reale: 3151 euro al minuto
  • Dungeon Fighter Online: 2800 euro al minuto
  • League of Legends: 2625 euro al minuto
  • Crossfire: 2450 euro al minuto
  • Anthem: 2100 euro al minuto
  • FIFA 19: 1375 euro al minuto
  • COD Modern Warfare: 1128 euro al minuto
  • Overwatch: 1043 euro al minuto
  • GTA 5; 1041 euro al minuto
  • Apex Legends: 929 euro al minuto
Anthem

Ovviamente il confronto fra i vari giochi non è del tutto “corretto”. Ad esempio, Call of Duty Modern Warfare è rilasciato in autunno, quindi ha avuto molto meno tempo per generare profitti rispetto ad altri concorrenti. Infatti, FIFA 20 è in 11° posizione con 882 euro, rispetto ai 1375 euro di FIFA 19, il quale però non include i ricavi di fine 2018 (il suo periodo di uscita). Ricordiamo inoltre che i guadagni non derivano solo dalla vendita del gioco in sé e per sé. Un gioco come Apex Legends, pur essendo in decima posizione, ha guadagnato tramite le spese in-game di più rispetto a FIFA 19.

Le prime quattro posizioni sono inoltre composte da free to play, che devono tutti i guadagni alle microtransazioni interne. Si tratta innegabilmente di una fonte di guadagno molto importante: ad esempio, Super Smash Bros. Ultimate, in 18° posizione della classifica complessiva, è in nona posizione nella classifica delle spese in-game.

Un’ultima precisazione: il valore del denaro guadagnato per minuto è, come detto, un valore medio, non reale. Un gioco come Anthem ha probabilmente concentrato tutti i suoi ricavi al D1 e nel primo periodo dopo l’uscita: negli ultimi mesi dell’anno, in seguito alle molte critiche e alla decisione di ricreare l’opera praticamente da zero, i guadagni saranno probabilmente calati.

Se volete vedere i dati completi, potete raggiungere il sito ufficiale di Musicmagpie.

Se siete fan di Fortnite e volete acqusitare qualche skin, potete ottenere qualche v-buck gratis da spendere nel gioco con una ricarica console: disponibile su Amazon.