Giochi PC

Google Stadia: i controller più recenti sono molto più rumorosi

Google Stadia è la piattaforma di game streaming del colosso di Mountain View. Ovviamente, pur essendo un servizio cloud, è necessario usare un qualche tipo di hardware, che sia uno smartphone, un computer o un Chromecast Ultra. In ogni caso, in questi primi mesi dall’avvio del servizio, se si vuole accedere a Google Stadia si è obbligati a comprare uno dei bundle, i quali includono l’unico vero hardware specificatamente pensato per Stadia: il controller.

Quest’ultimo ha inoltre già ottenuto una revisione che pare aver modificato alcuni dettagli dei grilletti: la conseguenza, purtroppo, è che questi producono molto più rumore. I controller “di prima generazione”, al contrario, sono perfettamente silenziosi: è molto difficile udire la pressione. Anche a livello visivo, si può notare che il grilletto, una volta premuto al massimo, non tocca la scocca del controller nel primo modello. I grilletti dei controller più recenti invece “picchiano” contro la plastica.

Google Stadia Night Blue Controller

Google ha replicato alla questione affermando che continua ad aggiornare il proprio processo di produzione, quindi ci saranno sempre minimi cambiamenti. Questi, però, “non avranno impatto sul gameplay o sull’utilizzo del controller“. Il rumore prodotto non limita in alcun modo la fruizione del prodotto, ma di certo non è piacevole per il giocatore e le persone che gli stanno attorno.

Alcuni possessori dei modelli più recenti di Stadia Controller hanno richiesto la sostituzione per questo “problema”, ma il supporto ha inviato loro unità identiche che quindi producono comunque il rumore. Non si tratta di un difetto risolvibile, ma di una caratteristica del nuovo design. È possibile che andando avanti Google produca nuove versioni del controller e modifichi tale dettaglio per evitare ulteriori lamentele.