Altre Console

Google Stadia: lasciano in sei per lavorare ad un IP PlayStation

In soli tre giorni stanno emergendo un sacco di novità inerenti agli studi di sviluppo e ad alcune tra le più grandi compagnie del settore. Questo terremoto è stato scaturito dal processo in atto tra Epic Games e Apple, una questione che va avanti da diversi mesi e che in questo periodo sta svelando alcuni retroscena dietro all’industria videoludica. Oltre a questo, è emerso che in alcune aziende diversi sviluppatori stanno lasciando, come per esempio in CD Projekt RED e Google Stadia.

Google Stadia

Stando a quanto viene riferito in un nuovo report di Gameindustry.biz, ben sei membri dello staff di Google Stadia hanno lasciato la compagnia per migrare verso una nuova esperienza professionale. Il gruppo di sviluppatori ha raggiunto l’ex-Stadia Jade Raymond nel suo nuovo Haven Studios, dove attualmente sta sviluppando una nuova IP che vedrà la luce su console PlayStation.

Come è possibile notare anche in un recente post pubblicato su Resetera, il personale che copriva diversi ruoli all’interno del progetto Google Stadia ha lasciato la compagnia seguendo le orme di Jade Raymond nel suo nuovo studio con sede a Montreal. Tra i nuovi assunti da Haven Studios c’è Corey May, ex capo dei servizi creativi e editore di Google Stadia, e l’ex direttore generale di Stadia Sebastien Puel, che è poi diventato il co-fondatore di Haven Studios.

Sembra quindi che in casa Stadia sia ancora in corso un riassestamento interno, mentre il servizio di cloud gaming continua a proporre diverse esperienze ed offerte ai propri utenti. Per quanto riguarda il progetto di Haven Studios, non abbiamo ancora ricevuto ulteriori informazioni ma è possibile che, essendo nei primi stadi di sviluppo, ci voglia ancora del tempo prima di poter vedere qualcosa di concreto a riguardo.

Se amate giocare con Google Stadia in tutta portabilità sul vostro smartphone, potete acquistare questa clip per controller su Amazon a questo indirizzo.