Game Division

GTA 6 | data di uscita, prezzo e tutto quello che (non) sappiamo

Cosa sappiamo su GTA 6? Quando potremo mettere le mani su uno dei giochi più attesi del mondo videoludico? Come ben sanno i giocatori più appassionati, GTA 6 ancora non è stato ufficialmente annunciato, ma nel corso dei mesi sono spuntati in rete i rumor e i (presunti) leak più disparati. Siamo ormai a metà del 2020 e Rockstar Games non ha ancora rilasciato informazioni sul prossimo capitolo della saga di Grand Theft Auto. Non abbiamo quindi idea di quale possa essere la data di uscita, il prezzo, i personaggi, l’ambientazione o anche solo il tema principale di questo nuovo gioco. Non sappiamo nemmeno se sia effettivamente in sviluppo. GTA 6 arriverà mai sugli scaffali dei negozi?

La risposta è sì, anche se manca l’ufficialità. Grand Theft Auto 5 è uno dei più grandi successi commerciali di sempre: rilasciato inizialmente su PlayStation 3 e Xbox 360, è arrivato su PC, PlayStation 4 e Xbox One; inoltre, il capolavoro di Rockstar approderà anche su PS5 e Xbox Series X, compreso di GTA Online. La modalità multigiocatore, infatti, è il fiore all’occhiello della produzione e nel corso degli anni è stata aggiornata e ampliata dagli sviluppatori, garantendo così guadagni notevoli. Impossibile quindi che GTA 6 venga abbandonato. Mentre attendiamo un annuncio, però, possiamo cominciare a speculare sulle possibilità messe in luce dai rumor e dai leak. Inoltre, aggiorneremo regolarmente l’articolo, così da fornirvi sempre le informazioni più recenti.

GTA 6 | Che tipo di gioco sarà?

Molti di voi saranno grandi amanti della saga, o perlomeno avranno una certa familiarità con Grand Theft Auto: per sicurezza, però, partiamo dalle basi. Che tipo di gioco sarà GTA 6? Il nuovo (per ora ipotetico) capitolo della saga sarà molto probabilmente un gioco open world con elementi d’azione, caratterizzato da sezioni sparatutto, di guida ed esplorazione di una grande mappa. Quanto sarà diverso da GTA 5? È lecito aspettarsi non solo un passo in avanti dal punto di vista grafico, ma anche un ampiamento della mappa del mondo di gioco. Forse, Rockstar Games potrebbe puntare ancora più in alto rispetto a quanto fatto da Red Dead Redemption 2.

È però circolato in rete un rumor che, pur se inverificabile, ha destato l’attenzione nostra e di tutta la community della saga. GTA 6 potrebbe cambiare le carte in tavola o, perlomeno, aggiungere una modalità extra: precisamente, parliamo dell’inserimento di elementi da gioco di ruolo. Dovete infatti sapere che esistono molteplici server fan made legati a versioni GDR dei precedenti capitoli: questi hanno riscosso un grande successo e, considerando che al giorno d’oggi la maggior parte dei videogame includono -in quantità e qualità variabile- elementi GDR, non è affatto impensabile che Rockstar Games voglia puntare in tale direzione.

GTA 6 | Su che console sarà rilasciato?

GTA 6 uscirà su PS4 e Xbox One? Arrivati alla fine di giugno 2020 pare sempre meno probabile che il nuovo capitolo venga rilasciato sull’attuale generazione. È assolutamente certo che il gioco arrivi anche su PlayStation 5 e Xbox Series X, ma la possibilità che sia un titolo cross-gen è praticamente nulla. Le nuove console sono molto vicine (arriveranno a fine 2020) e, sopratutto, Rockstar Games ha annunciato che GTA 5 approderà anche su next-gen: questo fatto fa pensare che GTA 6 è talmente lontano da spingere gli sviluppatori a “riempire il vuoto” con un’ennesimo porting/remaster (di cui non abbiamo ancora visto nemmeno un’immagine, quindi non possiamo sapere se il team abbia optato per un lavoro di rimasterizzazione molto pesante o per una conversione molto semplice).

Considerando inoltre che GTA Online sembra destinato a diventare un gioco completamente indipendente dalla Campagna single player del quinto capitolo della saga, riteniamo che Rockstar non abbia fretta alcuna nel pubblicare GTA 6. Inoltre, lo sviluppo esclusivo per nuova generazione garantirebbe la creazione di un videogame tecnologicamente più avanzato: PS4 e Xbox One rischierebbero di risultare una zavorra per gli sviluppatori. Tutto questo, inoltre, ci porta a discutere del prossimo punto: la data di uscita.

GTA 6 | Qual è la data di uscita?

Prevedere la data di uscita di un videogioco non ancora annunciato è forse uno dei compiti più complessi del mondo videoludico. Quello che possiamo fare è basarci su report e dichiarazioni ufficiali di persone vicine a Rockstar.

Nel gennaio 2020, un noto produttore videoludico che ha militato nelle fila di Rokstar Games, Activision ed Electronic Arts ha affermato di “non aspettarsi GTA 6 tanto presto”. Secondo quanti riportato, i fondatori di Rockstar, i “fratelli Houser”, sono noti per la loro precisione e lo scarso interesse nei confronti delle scadenze. Ovviamente a incidere sulla data di uscita non sarebbe solo lo sviluppatore, ma anche il produttore ed editore, Take-Two, che secondo molteplici voci cerca da tempo di aumentare il ritmo produttivo dei “padri” di GTA. Inoltre, Dan Houser ha lasciato Rockstar Games a marzo: è conseguenza di un cambio della guardia interno? Magari causato dalle pressioni di T2? Impossibile saperlo con certezza.

Una data di uscita credibile, secondo il produttore, è la fine del 2021, ma non prima. Considerando inoltre che siamo a metà 2020 e che GTA 6 ancora non è stato nominato ufficialmente, pare veramente impossibile che sia pronto prima della fine del 2021. Come già detto, l’arrivo di GTA 5 su PS5 e Xbox Series X sembra un ulteriore segnale di una data di uscita avanzata. Speriamo che Rockstar Games dia altre informazioni, ma crediamo che prima del prossimo inverno la società sarà silente.

Quando ci sarà un annuncio?

Prima di una data di uscita, però, è necessario che vi sia un annuncio ufficiale. Anche in questo caso facciamo riferimento all’ex-producer il quale afferma che un reveal (sotto forma di puro trailer o anche solo di teaser) difficilmente arriverà a breve. “A breve”, ovviamente, è un concetto generico: in ogni caso, ipotizzando un’uscita a fine 2021, un teaser potrebbe essere rilasciato entro la fine del 2020. Il reveal completo potrebbe arrivare dopo diversi mesi, quindi ci aspettiamo di dover attendere come minimo un altro anno prima di vedere qualcosa di concreto sul gioco: in tutta onesta, però, questa è l’ipotesi più ottimista.

Nel corso degli ultimi mesi ci sono stati molteplici “leak” sul possibile annuncio. A marzo si è più volte vociferato che Rockstar Games fosse pronta a parlare del gioco, ma come ben sappiamo non è accaduto. Certo, l’epidemia di Coronavirus potrebbe aver ritardato di molto i piani della società, ma l’annuncio di GTA 5 è nuovamente da considerarsi un esempio lampante della volontà di Rockstar Games di non affrettare i tempi.

GTA 5

Trama, ambientazione e protagonisti

Grand Theft Auto è noto per il suo stile parodistico della violenza e per le ambientazioni, grandi città ispirate alle skyline statunitensi più famose: ad esempio, Los Santos si rifà a Los Angeles, Vice City a Miami e Liberty City a New York. Quale sarà l’ambientazione di GTA 6?

Negli ultimi mesi due grandi rumor “si sono dati battaglia”. Il primo vuole GTA 6 ambientato in due diverse regioni: una negli USA e una in Sud America. La trama sarebbe infatti inspirata a Narcos, serie di grande successo degli ultimi anni, e il protagonista sarebbe un piccolo criminale che desidera creare un proprio impero della droga, partendo dal basso. La trama si svolgerebbe nel corso di vari anni, quindi anche le ambientazioni proporrebbero una serie di modiche a seconda del periodo storico, con edifici che si danneggiano con il passaggio degli anni e variazioni nel vestiario e nelle macchine presenti per strada. Alcune meccaniche di gioco sarebbero inoltre legate a questo passaggio temporale: ad esempio, un auto acquistata all’inizio diventerebbe d’epoca (e quindi di maggior valore) nelle fasi avanzate del gioco. Il leak parla inoltre di una mappa enorme e soggetta agli agenti atmosferici più estremi, come tornado e alluvioni: si tratta però di dettagli poco credibili che rendono l’intero rumor quello meno plausibile dei due.

Il secondo leak, invece, afferma che ci saranno due protagonisti, un personaggio maschile e uno femminile, precisamente fratello e sorella. L’ambientazione sarà San Fierro e Las Venturas, con una mappa totale grande quattro volte quella di GTA 5; troveremo inoltre anche luoghi iconici come l’Area 51 e la diga di Hoover. Pare inoltre che GTA 6 voglia dare maggiore peso ai luoghi chiusi, come uno zoo (con una missione dedicata che ci chiederà di far fuggire gli animali per creare il caos), un mercato delle pulci e vari interni, come supermercati, stazioni della polizia, ristoranti e via dicendo. Secondo il leak, non dobbiamo aspettarci che ogni edificio sia esplorabile, però. Il leaker afferma inoltre che ci saranno due tipi di negozi di armi: uno ufficiale che vende armi normali, mentre un altro più “underground” che si occupa di armi più distruttive, come i lanciarazzi.

Il leaker afferma che ci saranno più animali e più eventi casuali all’interno dell’ambientazione: ad esempio, un passante potrebbe perdere il cane mentre lo porta a passeggio e inizierebbe a inseguirlo, le famiglie si raduneranno per andare in campeggio e ci saranno funerali nei cimiteri; il tutto punterebbe a rendere più viva e credibile l’ambientazione. A livello ludico, torneranno le rapine, simili a GTA 5 ma opzionali, il lato business sarà più approfondito e ci saranno ovviamente molti minigiochi come la caccia, il bowling, scommesse e gare di barche nelle rapide. Ovviamente questo secondo leaker afferma che tutto quello che è stato detto sul “GTA 6 versione Narcos” è in realtà un falso.

GTA Online Diamond Casino & Resort

A tutto questo, però, si somma un terzo rumor con meno dettagli ma diversi rispetto ai precedenti. GTA 6, secondo questo terzo leaker, dovrebbe essere ambientato a Carcer City e a Vice City, ma ci saranno anche cittadine minori all’interno di una grande ambientazione, con diversi biomi (paludi, campi coltivati, foreste, zone urbane…). I personaggi sono due, di cui uno un poliziotto sotto copertura. Le missioni avranno una struttura più aperta e daranno la possibilità di tentare approcci più aperti e liberi, a differenza di quanto visto in Red Dead Redemption 2. Infine, l’intelligenza artificiale della polizia dovrebbe aver ottenuto un potenziamento significativo, che la rende più aggressiva, organizzata e realistica.

Un ultimo leak, infine, parrebbe avvalorare la teoria del secondo rumor che abbiamo preso in analisi, alcuni utenti, difatti, sembrano convinti di aver scoperto quale sarà l’ambientazione di GTA 6, precisamente grazie alla modalità online del quinto capitolo. Le conclusioni degli appassionati, dopo un’attenta analisi degli ipotetici indizi che Rockstar pare abbia disseminato all’interno di GTA Online, puntano a Vice City (Florida), Chicago e una zona del Messico.

GTA Online

E per quanto riguarda la componente online? Come già riportato sopra, con l’arrivo di GTA 5 su PlayStation 5 e Xbox Series X, anche GTA Online sarà disponibile su next-gen in formato stand-alone: non sarà quindi necessario comprare l’intero pacchetto. In che modo questo avrà impatto su GTA 6? È difficile dirlo, ma ci sono varie possibilità.

Prima di tutto, è possibile che il sesto capitolo sia un gioco solo single player. GTA Online stand-alone potrebbe diventare l’unico gioco multigiocatore della saga: dopotutto, è sufficiente rilasciare aggiornamenti ed espansioni per continuare a supportarlo. Una volta che l’utenza console sarà concentrata su PS5 e Xbox Series X, lo sviluppatore potrà “abbandonare” il supporto alle vecchia generazione. In tale momento, Rockstar Games potrebbe quindi sfruttare la potenza della nuova generazione per offrire un GTA Online “Capitolo 2” (passateci la terminologia alla Fortnite) con una grafica di livello superiore.

Al tempo stesso, è altamente probabile che Rockstar Games voglia rendere GTA 6 più interessante per i giocatori dell’online: i fan del multigiocatore potrebbero infatti decidere di non acquistare il nuovo capitolo, mancando esso di una modalità simile. La soluzione sarebbe dare accesso ai giocatori di GTA 6 a tutta una serie di bonus unici per GTA Online.

Una seconda possibilità è che GTA 6 sia molto lontano e Rockstar Games stia creando un “GTA Online 2” completamente indipendente e legato a doppio filo alla modalità single player. Ci potrebbero essere dei vantaggi per i veterani dell’attuale GTA Online (denaro, armi e oggetti bonus esclusivi), ma gli sviluppatori potrebbero “costringere” tutti i fan a ripartire da capo in un gioco completamente nuovo, esclusivo per PS5 e Xbox Series X.

GTA 6 | Le ultime dai sobborghi

Questo è quanto possiamo dedurre da rumor leak e supposizioni apparsi in rete negli ultimi mesi. Purtroppo non ci sono informazioni aggiuntive e, secondo Jason Schreier (noto giornalista e insider dell’industria), dovremo attendere ancora molto prima di poter ricevere un reveal da Rockstar stessa: per ingannare l’attesa, però, vi segnaliamo un nostro approfondimento, nel quale parliamo del (nostro) GTA dei sogni.

In attesa di GTA 6, possiamo divertirci con il quinto capitolo, disponibile su Amazon.