Game Division

GTA 6 | data di uscita, prezzo e tutto quello che (non) sappiamo

Rumor e leak sono ormai alla base dell’industria dei videogiochi: prima dell’uscita, fonti non ufficiali più o meno credibili si lasciano andare e condividono informazioni a più non posso. Nel caso di GTA 6, però, le voci di corridoio hanno iniziato a circolare prima ancora che l’opera fosse annunciata. In questo inizio 2020, Rockstar Games non ha ancora detto nulla di ufficiale riguardo al prossimo capitolo della serie Grand Theft Auto. Non solo non conosciamo una vera data di uscita, l’ambientazione, i personaggi o anche solo il tema portante del prossimo capitolo, ma non sappiamo nemmeno se questo sia effettivamente in sviluppo – anche se, di fatto, è praticamente certa la sua esistenza.

Si tratta però del tipico segreto di Pulcinella. Grand Theft Auto 5 è uno dei più grandi successi del mondo videoludico: rilasciato inizialmente su PlayStation 3 e Xbox 360, è poi arrivato su PC, PlayStation 4 e Xbox One. Il merito del successo è sopratutto della modalità online, chiamata semplicemente GTA Online, che ancora adesso è aggiornata e enormemente giocata, garantendo agli sviluppatori grandi guadagni. Considerando la forza del marchio, è impossibile che GTA 6 non sia in sviluppo. Ora quindi non ci rimane altro da fare se non capire quali informazioni sono disponibili. Ovviamente, attualmente tutto si basa su rumors e speculazioni, ma con il tempo aggiorneremo l’articolo, condividendo le più recenti informazioni ufficiali.

Aggiornamento 24/03/2020

Mancano le conferme ma non si fermano le voci di corridoio. GTA 6 è sempre e comunque l’argomento preferito dei fan. Recentemente, però, si è speculato dell’esistenza di un progetto segreto e non pare essere il nuovo Grand Theft Auto: tramite YouTube, è stata scoperta una nuova playlist musicale (rapidamente rimossa) che faceva riferimento a L.A Noire Parte 2. Questo ovviamente non esclude affatto l’esistenza di GTA 6, ma è possibile che quest’ultimo capitolo sia di dimensioni minori e sia destinato ad uscita cross-gen su PS5, Xbox Series X, PS4 e Xbox One.

I nuovi rumor infatti suggeriscono che GTA 6 non è affatto vicino e che non potremo metterci fino al 2021, ovviamente su PC, PS5 e Xbox Series X. Purtroppo, come sempre, si tratta solo di voci non ufficiali e non verificabili. Più elaborato, invece, è il rumor dedicato al gameplay. Pare infatti che Rockstar abbia deciso di inserire in GTA 6 una modalità GDR, prendendo ispirazione dai server fan made che tanto sono piaciuti agli appassionati della serie. Non è chiaro in che modo sarebbe impostata tale modalità, ma introdurre una interessante novità, perfetta per rendere il gioco ancora più longevo.

Infine, in termini di gameplay, i fan sembrano convinti di aver scoperto quale sarà l’ambientazione di GTA 6, precisamente grazie alla modalità online del quinto capitolo. Le conclusioni degli appassinati puntano a Vice City (Florida), Chicago e una zona del Messico.

Infine, Rockstar ha da poco aggiornato i domini ufficiali dedicati a GTA 6: la pagina del gioco ora non rimanda più al sito Rockstar Games, ma dà un errore; i giocatori sono quindi convinti che un annuncio sia imminente e che il sito stia per essere completato. Lo potemo scoprire solo attendendo.

Aggiornamento 12/03/2020

Negli ultimi giorni sono sempre più insistenti le voci su un possibile annuncio di GTA 6. L’opera di Rockstar Games è sempre sotto l’attenzione di tutti i giocatori e non passa settimana senza qualche nuove indiscrezione. La più recente, però, è alquanto credibile. Per iniziare, l’informazione arriva da un insider scozzese, quindi geograficamente vicino a Rockstar North (sviluppatore di Grand Theft Auto, per l’appunto). L’insider sta inviando vari messaggi criptici tramite il GTAForums: di norma tale sito non permette di farlo ed elimina immediatamente ogni rumor poco fondato; in questo caso invece i leak sono addirittura stati messi in evidenza. Inoltre, si tratta dello stesso leaker delle versione PC di RDR 2: i suoi messaggi sono iniziati tre settimane prima del vero annuncio; anche in quel caso il pattern era lo stesso: messaggi in codice uno dopo l’altro, messi in evidenza sul forum.

Quale sarebbe quindi la data di annuncio di GTA 6? Secondo gli indizi, il 20 marzo 2020. Un altro rumor, meno fondato, parlava del 25 marzo, invece. Purtroppo siamo sempre nel campo delle ipotesi. Perlomeno l’attesa per una conferma o una smentita non sarà lunga.

Aggiornamento 04/03/2020

Ancora mancano informazioni ufficiali ma i rumor su GTA 6 non accennano a fermarsi. Lo sviluppatore ha infatti aggiornato il proprio sito internet, condividendo nuovi artwork che hanno fatto pensare all’arrivo di nuove informazioni a breve: abbiamo potuto ammirare un un androide femminile che abbraccia il logo di Rockstar e, poi, un nuovo logo astratto pieno di parole, che sembrano richiare anche un possibile seguito di Bully.

Se cerchiamo informazioni più concrete, possiamo guardare alle assunzioni di Rockstar: la società è infatti in cerca di un Technical Build Engineer. Per quanto non esplicitamente associata a GTA 6, la ricerca di nuovo personale indica sempre la presenza di lavori in corso su nuovi progetti.

Tutto quello che sappiamo, per ora, è che nei prossimi mesi dovrebbero esserci degli annunci da parte della società. Speriamo che tra questi sia compreso il reveal di GTA 6, anche solo con un teaser trailer.

GTA 6: che tipo di gioco sarà?

Se state leggendo questo articolo, molto probabilmente conoscete la saga di Grand Theft Auto, ma per sicurezza partiamo dalle basi. GTA 6, è quasi certo, sarà ancora una volta un gioco open world con elementi d’azione, principalmente caratterizzato da shooting, guida ed esplorazione. Uno dei punti fermi per questo genere è che i mondi di gioco diventano di capitolo in capitolo sempre più grandi e reali, questo grazie all’avanzare della tecnologia dell’hardware. GTA 5 propone infatti una mappa di notevoli dimensioni, ma GTA 6 potrebbe fare ancora meglio, superando anche Red Dead Redemption 2, altra grande opera di Rockstar Games.

GTA 6: su che console sarà rilasciato?

GTA 6 sarà un gioco esclusivo per PlayStation 5 e Xbox Series X, oppure arriverà anche su PS4 e Xbox One? Questo tipo di domanda va di pari passo con quella sulla data di uscita (di cui parliamo in modo più approfondito poco sotto). Se l’opera uscisse poco dopo il rilascio delle nuove console, allora esiste la possibilità che Rockstar Games voglia puntare sul maggior pubblico possibile. Se invece GTA 6 dovesse uscire alla fine del 2021 o anche oltre, PS5 e Xbox Series X sarebbero le uniche piattaforme di approdo del gioco. Ovviamente sono circolati molteplici rumor sulla possibile esclusività del gioco, ma si tratta di voci assolutamente non credibili.

Non dobbiamo nemmeno dare per scontato che GTA 6 sia disponibile su PC in contemporanea alle versione console. Sia Grand Theft Auto 5 che Red Dead Redemption 2, dopotutto, sono stati rilasciati prima su console e solo dopo su PC.

Qual è la data di uscita?

Prevedere la data di uscita di un videogioco non ancora annunciato è forse uno dei compiti più complessi del mondo videoludico. Quello che possiamo fare è basarci su report e dichiarazioni ufficiali di persone vicine a Rockstar.

Questo gennaio, ad esempio, un noto produttore videoludico che ha lavorato per Rockstar Games (oltre che per Activision, Electronic Arts e Scopely) ha affermato di “non aspettarsi GTA 6 tanto presto”. A suo dire, i fratelli Houser (fondatori di Rockstar) danno sempre massima priorità alla qualità del gioco e non sono particolarmente interessati alle scadenze. D’altro canto, la compagnia madre di Rockstar, Take-Two, da tempo spinge per fare in modo che il team di sviluppo rilasci giochi con un ritmo più elevato, o almeno così dicono molte voci di corridoio. Sarà quindi uno scontro di potere interno a decidere quando il gioco arriverà sulle nostre console? Considerando che uno dei due fratelli Houser, Dan, lascerà Rockstar a marzo, la risposta potrebbe essere proprio questa. In ogni caso, una data di uscita credibile, secondo il producer, è la fine del 2021.

A questo si aggiunge una recente analisi finanziaria degli sgravi fiscali concessi a Rockstar North, team di sviluppo dedicato a GTA. La divisione North ha ottenuto infatti sconti sulle tasse pari a 37,6 milioni di sterline, grazie alla “Video Game Tax Relief”: il team non ha registrato altri giochi oltre alla serie di Grand Theft Auto, quindi tale cifra dovrebbe essere stata investita proprio su GTA 6, rendendo credibile che il suo sviluppo sia in uno stato già discretamente avanzato.

Quando ci sarà un annuncio?

Prima di una data di uscita, però, è necessario che vi sia un annuncio ufficiale. Anche in questo caso facciamo riferimento all’ex-producer il quale afferma che un reveal (sotto forma di puro trailer o anche solo di teaser) difficilmente arriverà a breve. “A breve”, ovviamente, è un concetto generico: in ogni caso, ipotizzando un’uscita a fine 2021, un teaser potrebbe essere rilasciato entro la fine del 2020, con un reveal completo entro l’E3 2021.

Secondo un annuncio di lavoro, Rockstar Games è alla ricerca di un video editor per la realizzazione di un trailer. Nulla conferma che si tratti di GTA 6 (potrebbe trattarsi di una nuova espansione per GTA Online) ma è impossibile non prendere in considerazione tale eventualità.

GTA 5

Trama, ambientazione e protagonisti

Grand Theft Auto è noto per il suo stile parodistico della violenza e per le ambientazioni, grandi città ispirate alle skyline statunitensi più famose: ad esempio, Los Santos si rifà a Los Angeles, Vice City a Miami e Liberty City a New York. Quale sarà l’ambientazione di GTA 6?

Negli ultimi mesi due grandi rumor “si sono dati battaglia”. Il primo vuole GTA 6 ambientato in due diverse regioni: una negli USA e una in Sud America. La trama sarebbe infatti inspirata a Narcos, serie di grande successo degli ultimi anni, e il protagonista sarebbe un piccolo criminale che desidera creare un proprio impero della droga, partendo dal basso. La trama si svolgerebbe nel corso di vari anni, quindi anche le ambientazioni proporrebbero una serie di modiche a seconda del periodo storico, con edifici che si danneggiano con il passaggio degli anni e variazioni nel vestiario e nelle macchine presenti per strada. Alcune meccaniche di gioco sarebbero inoltre legate a questo passaggio temporale: ad esempio, un auto acquistata all’inizio diventerebbe d’epoca (e quindi di maggior valore) nelle fasi avanzate del gioco. Il leak parla inoltre di una mappa enorme e soggetta agli agenti atmosferici più estremi, come tornado e alluvioni: si tratta però di dettagli poco credibili che rendono l’intero rumor quello meno plausibile dei due.

Il secondo leak, invece, afferma che ci saranno due protagonisti, un personaggio maschile e uno femminile, precisamente fratello e sorella. L’ambientazione sarà San Fierro e Las Venturas, con una mappa totale grande quattro volte quella di GTA 5; troveremo inoltre anche luoghi iconici come l’Area 51 e la diga di Hoover. Pare inoltre che GTA 6 voglia dare maggiore peso ai luoghi chiusi, come uno zoo (con una missione dedicata che ci chiederà di far fuggire gli animali per creare il caos), un mercato delle pulci e vari interni, come supermercati, stazioni della polizia, ristoranti e via dicendo. Secondo il leak, non dobbiamo aspettarci che ogni edificio sia esplorabile, però. Il leaker afferma inoltre che ci saranno due tipi di negozi di armi: uno ufficiale che vende armi normali, mentre un altro più “underground” che si occupa di armi più distruttive, come i lanciarazzi.

Il leaker afferma che ci saranno più animali e più eventi casuali all’interno dell’ambientazione: ad esempio, un passante potrebbe perdere il cane mentre lo porta a passeggio e inizierebbe a inseguirlo, le famiglie si raduneranno per andare in campeggio e ci saranno funerali nei cimiteri; il tutto punterebbe a rendere più viva e credibile l’ambientazione. A livello ludico, torneranno le rapine, simili a GTA 5 ma opzionali, il lato business sarà più approfondito e ci saranno ovviamente molti minigiochi come la caccia, il bowling, scommesse e gare di barche nelle rapide. Ovviamente questo secondo leaker afferma che tutto quello che è stato detto sul “GTA 6 versione Narcos” è in realtà un falso.

GTA Online Diamond Casino & Resort

A tutto questo, però, si somma un terzo rumor con meno dettagli ma diversi rispetto ai precedenti. GTA 6, secondo questo terzo leaker, dovrebbe essere ambientato a Carcer City e a Vice City, ma ci saranno anche cittadine minori all’interno di una grande ambientazione, con diversi biomi (paludi, campi coltivati, foreste, zone urbane…). I personaggi sono due, di cui uno un poliziotto sotto copertura. Le missioni avranno una struttura più aperta e daranno la possibilità di tentare approcci più aperti e liberi, a differenza di quanto visto in Red Dead Redemption 2. Infine, l’intelligenza artificiale della polizia dovrebbe aver ottenuto un potenziamento significativo, che la rende più aggressiva, organizzata e realistica.

GTA Online

E per quanto riguarda la componente online? Incredibilmente, in questi mesi il lato online del gioco non è stato al centro di alcun rumor. Si tratta di una componente estremamente importante dell’economia di GTA 5 e di certo Rockstar Games vorrà realizzare qualcosa di simile anche per il nuovo capitolo.

Le possibilità sono molteplici: potrebbe esserci una sorta di “GTA Online Chapter 2”, in stile Fortnite, con una passaggio a una nuova ambientazione e la conservazione di parte dei progressi del proprio personaggio. Il vantaggio di un approccio simile è il mantenimento della community mondiale già esistente. Tramite la retrocompatibilità si potrebbe usare il disco di GTA 5 per accedere al nuovo GTA Online, incluso comunque anche in GTA 6, continuando comunque a giocare su PS4 e Xbox One se non si passa subito alle next-gen. Questo approccio ovviamente avrebbe un senso solo se il gioco uscisse a breve, ovvero entro i primi mesi del 2021, poco dopo il rilascio delle nuove console.

Una seconda possibilità è che Rockstar Games diminuisca sensibilmente il supporto all’attuale GTA Online (che rimarrebbe comunque attivo per molto tempo, senza però seri aggiornamenti) e crei una versione dedicata a GTA 6, attirando i vecchi giocatori con giusto qualche oggetto/valuta in-game in esclusiva per “premiarli” degli anni di gioco trascorsi sul vecchio GTA Online. Il vantaggio in questo caso sarebbe la possibilità di creare un titolo completamente dedicato a PS5 e Xbox Series X, senza doversi porre limitazioni derivanti dalla vecchia generazione.

In attesa di GTA 6, possiamo divertirci con il quinto capitolo, disponibile su Amazon.