Xbox

Halo Infinite | Data di uscita, trama, tutto quello che sappiamo

Halo Infinite è senza dubbio uno dei giochi più attesi dell’anno o quantomeno il più desiderato dai fan Xbox e PC. Il gioco sarà infatti un’esclusiva dell’ecosistema Xbox, ma per la prima volta nella storia uscirà in contemporanea anche su PC Windows 10 e su Xbox Game Pass al day one. Il nuovo titolo di 343 si pone per essere un nuovo punto di inizio per la saga nata da Bungie, ponendosi l’obbiettivo di essere il capitolo della saga più ambizioso e tecnicamente avanzato.

In questo articolo costantemente aggiornato raccoglieremo tutte le informazioni sul gioco che usciranno e quelle che già sappiamo, in maniera tale da comunicarvi tutto quello che è sicuro sul ritorno di uno degli sparatutto più importanti di tutti i tempi.

La storia

Innanzitutto chiariamolo sin da subito, Halo Infinite è Halo 6, il proseguo di Halo 5 Guardians. Molte persone sono rimaste confuse dall’annuncio poiché 343 ha finalmente deciso di abbandonare la denominazione numerica per concentrarsi con dei sottotitoli più d’impatto. A creare ulteriore disordine è stato il design generale della produzione, completamente rivoluzionato per unire vecchio e nuovo in un connubio che possa piacere sia ai vecchi fan che ai nuovi. Questa rivisitazione dell’interno art design ha portato 343 a definire Halo Infinite un soft reboot della saga, mantenendo personaggi e narrazione invariate, ma modificando alcuni aspetti visti negli ultimi Halo 4 e Halo 5.

In Halo Infinite, Master Chief collaborerà con Brohammer – il marine visto nel trailer – per ritornare “a casa” e unirsi ad una estenuante battaglia per la sopravvivenza. La storia sarà ambientata su quello che è molto probabile sia Omega Halo, il settimo anello conquistato dai Banished, la fazione capitata da Atriox e già vista in Halo Wars 2. Chief dovrà sconfiggere il Signore della guerra Eschirum, il comandante che è riuscito a prendere il controllo dell’anello. Cortana sarà invece al centro del mistero: apparentemente distrutta e sostituita da una nuova I.A. chiamata Weapon (Arma) dovrà viaggiare insieme a Master Chief per scoprire il suo destino.

Il gioco

343 ha lavorato per rendere Halo Infinite un “nuovo inizio”, qualcosa che potesse incontrare i gusti dei nuovi giocatori e allo stesso tempo entrare nel cuore dei più nostalgici. Da questo punto di vista, lo studio ha ricostruito l’art design, creando un ibrido tra i vecchi capitoli Bungie e quelli moderni di Halo 4 e 5. Per questo morivo 343 ha mantenuto l’arrampicata e lo sprint, ma nel contempo rimuovendo una serie di abilità accessorie come il ground pound o razzi Thruster, sostituiti da una più semplice capriola. Il tutto è più immediato e frenetico, soprattutto grazie all’introduzione del rampino che permette di attirarci verso i nemici o raggiungere posti inaccessibili favorendo la verticalità degli ambienti. Da sottolineare che Master Chief non potrà utilizzare due armi contemporaneamente, non ci sarà, quindi, il tanto atteso ritorno del dual wielding.

A differenza degli altri capitolo della saga, Halo Infinite sarà un gioco open map. Avrà quindi delle macro aree esplorabili, in cui sarà possibile anche tornare indietro dopo una missione, svolgere attività secondarie e sbloccare potenziamenti non meglio specificati. Attenzione però, non avremo una struttura GDR come Far Cry, ma al contrario avrà più caratteristiche da metroidvania, in cui si potranno sfruttare gli equipaggiamenti per accedere in determinate zone. L’anello avrà anche fauna – non ostile – e un ciclo giorno e notte completo – con tanto di eclissi – e condizione metereologiche variabile come nebbia, vento e in futuro anche tempeste di pioggia e neve.

A livello tecnico il gioco sfrutterà un nuovo motore grafico, lo Slipspace Engine. Si tratta di un lavoro che ha impiegato diversi anni di sviluppo e progettazione; Halo aveva infatti bisogno di un motore completamente nuovo per entrare nella nuova generazione per supportare i 4K a 60 FPS, motore che non veniva cambiato dal lancio di Combat Evolved nel lontano 2001. Lo stesso è stato ideato per favore gli aggiornamenti, poiché Halo Infinite sarà un gioco piattaforma, vale a dire un’esperienza continuamente aggiornata con nuove storie, mappe per il multiplayer e quant’altro. Bisogna comunque sottolineare che Halo Infinite avrà una storia lineare, con un inizio, un centro e una fine già scritti. Al lancio, la campagna – grande come Halo 4 e Halo 5 messi insieme – sarà completamente giocabile dall’inizio alla fine.

Il Multiplayer

Il multiplayer del gioco sarà free-to-play e di conseguenza sarà possibile giocarlo senza abbonamento Xbox Live Gold. Questa sarà la prima volta nella storia che il multiplayer di un Halo verrà reso disponibile per tutti gratuitamente. 343 ha pensato a un sistema di battle pass acquistabili senza tempo limite e senza restrizioni, per permettere a chiunque di possedere skin e colori particolari.

Tornerà lo split-screen a due giocatori e la cooperativa online fino a 4. Anche  tutta la componente Esport sarà fondamentale e verrà curata da Esport Engine, veri esperti del settore. Il gioco sarà diviso in Arena multiplayer con mappe piccole/medie dove sarà fondamentale sfruttare power weapon e power up intorno alla mappa e Big Team Battle, formata da 24 giocatori e non più da 16, dove due squadre da 12 si affronteranno per il controllo di mappe medio/grandi. Tra le modalità confermate abbiamo: Cattura la Bandiera, Teschio, Re della Collina e Massacro.

A differenza del passato i power up potranno essere raccolti e utilizzati manualmente nel momento in cui ci serviranno, tuttavia va detto che il tempo d’attivazione è intorno ai 3 secondi, di conseguenza è importante non trovarsi in uno scontro a fuoco impegnativo per utilizzarli. Torneranno gli equipaggiamenti, tra cui farà la sua comparsa anche il rampino, utile sia per muoversi nella mappa che per raccogliere a distanza oggetti utile da lanciare contro i giocatori o persino armi da sfruttare sul momento.

Data di uscita

Il gioco non ha ancora una data di uscita ufficiale. È previsto per l’inverno 2021 su Xbox Series X|S, PC e Xbox One con cross-play e cross-progression.