Giochi PC

Life is Strange, narrazione efficace anche su smartphone!

Life is Strange è certamente una delle produzioni più affascinanti degli ultimi anni grazie alla sua narrazione capace di trasportare tutti gli appassionati in tematiche molto complesse e – purtroppo – sottovalutate. Dopo un primo approdo sulle console casalinghe, il videogioco in questione debutta ufficialmente su iOS lo scorso dicembre e nei giorni scorsi su tutti i dispositivi con il sistema operativo Android

Il primo capitolo della serie – come tutti noi conosciamo – è composto da cinque episodi, ciascuno dei quali garantisce un'ottima esperienza videoludica. Grazie alla concessione di un codice riscattabile sul Play Store vi presentiamo un nostro approfondimento.

Riavvolgiamo il tempo anche su smartphone

Life is Strange è innanzitutto un'avventura grafica che permette a tutti i giocatori di addentrarsi nella difficoltosa vita delle due adolescenti Maxine Caulfield e Chloe Price. La narrazione – come specificato poc'anzi – mette in evidenza tutte le tematiche legate a violenza, sesso e bullismo.

Il franchise di Life is Strange si arricchirà di un secondo capitolo che farà il suo debutto a partire dal prossimo 27 settembre. Nel frattempo, gli appassionati possono degustare il prequel – chiamato Le fantastiche avventure di Capitan Spirit – gratuitamente e disponibile per tutte le piattaforme.

La storia, inoltre, gira attorno a due meccaniche molto importanti: la prima è l'abilità di riavvolgere il tempo – per pochi secondi o interi minuti – che consente alla protagonista di tornare indietro nel tempo, mentre la seconda riguarda le azioni intraprese dai giocatori. Il comportamento di ciascun giocatore quindi causerà delle ripercussioni che influenzano – positivamente o negativamente – il proseguo della storia.

LIS 1
Questa versione di Life is Strange racchiude una modalità foto. Una volta trovata la posizione ideale per uno scatto bisogna cliccare il pulsante in alto a destra e successivamente premere quello con l'icona della macchina fotografica. Gli utenti possono aggiungere anche i filtri.

Durante la nostra prima sessione, abbiamo avuto modo di testare i comandi di gioco. Gli sviluppatori hanno infatti concesso la possibilità di scegliere due tipologie di comandi; il primo è il classico "punta e clicca" visto in altre produzioni, mentre l'altro si affida a due comodi analogici virtuali sullo schermo. Questi due metodi di input si adattano perfettamente ai gusti di ciascun giocatore. Inoltre, la versione Android è impreziosita dalla totale compatibilità con controller di terze parti per migliorare la precisione e la comodità. 

Un porting di qualità grazie all'Unreal Engine

Life is Strange in versione mobile si presenta come un porting di qualità. Il progetto del team di Dontnod Entertainment rispetta le caratteristiche degli smartphone e garantisce prestazioni davvero ottimali. La lista dei cellulari compatibili non è lunghissima, ma vanta di nomi illustri come il Samsung Galaxy S9, Google Pixel 2 e Oneplus 3/3T.

LIS 7
LIS 8
LIS 9
LIS 4
LIS 2

Il comparto grafico di questo porting rispecchia la potenza dei dispositivi palmari, difatti gli elementi di gioco vengono riprodotti con un dettaglio grafico ridotto al minimo. Tuttavia, il risultato è comunque soddisfacente, nonostante un numero di poligoni inferiore alla controparte PC. 

La recensione è stata condotta su un Oneplus 5T, uno smartphone dotato di un processore Qualcomm Snapdragon 835, scheda video Adreno 540 e 6 GB di memoria RAM. Durante la partita, la batteria del dispositivo si surriscaldava per l'eccessivo carico sulle componenti interne e abbiamo riscontrato un battery-drain non indifferente.

Il capolavoro di Dontnod, sotto il profilo tecnico, ha condotta più che buona perchè non abbiamo riscontrato cali di frame-rate o altre problematiche come glitch. Forse l'unico neo è rappresentato dalla telecamera, perché non sposa pienamente i comandi a schermo di un cellulare.

Conclusioni

Life is Strange è un diventato un cult del settore videoludico per la sua narrazione dettagliata e straordinaria. La versione Android riesce a mentenere inalterata le qualità espresse sulle altre piattaforme di gioco ed è all'altezza delle aspettative. Il prezzo – 9,99 euro per il pacchetto completo ndR – è infine molto concorrenziale e in linea rispetto agli altri porting disponibili sul Play Store / Apple Store. Inutile girarci intorno, consigliamo questo titolo a chiunque


Tom's Consiglia

Life is Strange è anche disponibile sulle altre console casalinghe. Se siete interessati, potete aggiudicarvi una copia su Amazon.