Xbox One

Microsoft pensa ai giochi: realtà virtuale è una distrazione

In un'intervista del Guardian, Phil Spencer – capo della divisione Xbox di Microsoft – ha rilasciato importanti dichiarazioni riguardanti il futuro delle piattaforme Xbox e PC, esprimendosi sull’importanza della realtà virtuale.

spencer

Nello specifico, Spencer si è soffermato su come le console siano studiate per il gaming tradizionale, specificando che la prossima Project Scorpio sarà focalizzata sui giochi con una scarsa influenza della realtà virtuale.

"Siamo pienamente concentrati sui giochi per console perché il nostro pubblico vuole questi contenuti. La realtà virtuale è qualcosa di diverso, c'è chi afferma che la VR sarà il futuro del gaming ma dal mio punto di vista le cose sono diverse. Non voglio convincere nessuno, sto semplicemente dicendo che se sei un videogiocatore, su Xbox One e Scorpio troverai la miglior esperienza possibile, con la miglior line-up possibile. Non vogliamo distrazioni, siamo concentrati al 100% sui videogiochi".

Velatamente, il capo di Xbox si è dichiarato contrario alla corrente innovativa della realtà virtuale tanto discussa quest’anno e che, oltretutto, rientra nelle strategie aziendali della concorrente Sony con PlayStation VR.

xbox play anywhere
Potranno mai essere un'unica cosa?

L’ultima analisi del dirigente è dedicata alla convivenza dei due ecosistemi PC e Xbox One attuata col programma Xbox Play Anywhere, definita “solo una scelta aggiuntiva per i nostri clienti, che potranno acquistare un gioco e utilizzarlo come meglio credono, su Xbox One, sul computer di casa o sul portatile mentre sono in viaggio…. È una cosa normale, ogni tipo di media funziona in questo modo, pensate ai film o alla musica". Siete d’accordo con Phil Spencer?

Xbox One - Hard Disk 1 TB Xbox One – Hard Disk 1 TB