guida all'acquisto

Migliori controller Xbox (dicembre 2023)

Un buon gamepad è fondamentale per godersi al meglio i propri titoli preferiti: ecco a voi la nostra guida per il miglior controller Xbox.

1
Per chi vuole layout diversi
Immagine di Thrustmaster Eswap X

Thrustmaster Eswap X

Un pad che consente di intercambiare il layout degli analogici.
2
Il migliore per qualità-prezzo
Immagine di Xbox Series X|S Controller

Xbox Series X|S Controller

La scelta migliore per qualità-prezzo su Xbox.
3
Il migliore in assoluto
Immagine di Xbox Elite Controller Series 2

Xbox Elite Controller Series 2

Il miglior pad in commercio da usare su PC, al netto di un costo leggermente sopra la media.
4
Un'ottima alternativa PRO
Immagine di Scuf Instinct PRO

Scuf Instinct PRO

Un pad professionale che consente di videogiocare ad alti livelli.
5
Il più economico
Immagine di PowerA controller cablato

PowerA controller cablato

La miglior alternativa economica per Xbox
Avatar di Andrea Riviera

a cura di Andrea Riviera

Managing Editor

Il controller è sicuramente una periferica importantissima per un giocatore console, ma sceglierne uno, magari quello più adatto alle proprie esigenze, non è mai facile. Ce ne sono infatti moltissimi, dal più tradizionale venduto insieme alla console, ad altri più costosi e dedicati ai più avvezzi e smanettoni. Scegliere il prodotto perfetto in questi caso non è quindi per nulla facile, essendoci spesso numerose variabili in gioco. Ecco perché abbiamo deciso di guidarvi in tale decisione, cercando per voi il miglior controller Xbox, qualunque siano le vostre esigenze.

In questo nuovo aggiornamento datato dicembre 2023 abbiamo sostituito i link acquisto scaduti e inserito quelli al miglior prezzo per assicurarvi degli acquisti sicuri e al miglior prezzo. Non mancheremo di tenere aggiornata la guida qualora dovessimo ritenere opportuno sostituire alcuni dei prodotti al momento in elenco.

L’articolo che segue nasce infatti proprio con l’intento di eliminare ogni dubbio e consigliare la periferica più adatta per ogni fascia di utenza, tenendo in considerazione soprattutto qualità e budget. Bando alle ciance e immergiamoci insieme in quello che è il miglior controller Xbox One e Xbox Series in base alle vostre necessità. E non dimenticate di dare un'occhiata, qualora foste giocatori un po' esigenti, ai controller pro o, se giocate su PlayStation, ai migliori controller per la console Sony.

Come scegliere il miglior controller Xbox

Se c'è una cosa che Xbox non ha mai sbagliato, specialmente a partire dalla generazione Xbox 360, è la periferica più importante per ogni giocatore console: il controller. Microsoft conosce sin troppo bene i bisogni di noi giocatori e ha nel tempo accontentato ogni nostro capriccio, arrivando con le console Series, ad includere all'interno della confezione un pad fatto e finito e ben lontano dal potersi definire "tradizionale", dal momento che eredita tante feature premium dal fratellone maggiore, l'elite controller. Detto ciò, entriamo subito nel dettaglio, perché di cose da dirne ce ne sono davvero parecchie. Inoltre, se volete avere delle informazioni più esaustive su come scegliere il controller perfetto per voi, vi invitiamo a leggere il nostro articolo dedicato.

Quale brand scegliere?

Prima di addentrarci in quelle che sono le caratteristiche tecniche di un controller, vale la pena spendere qualche carattere in merito ai diversi brand che producono queste periferiche da gioco. In genere, come succede ad esempio con PlayStation, i controller dedicati ai professionisti e appassionati di gaming competitivo sono pensati da brand terzi e prodotti in via ufficiale per le console di riferimento. Microsoft, dalla sua, ha pensato bene di creare - oltre al classico controller in dotazione con la console - anche un pad studiato per professionisti, il noto Elite Controller. L'unico motivo per deviare dai controller ufficiali Xbox e affidarsi a quelli prodotti dalle terze parti, riguarda quindi la sola disposizione degli analogici: se infatti voleste a tutti i costi una disposizione simmetrica, dovreste necessariamente considerare l'acquisto del controller Thrustmaster Eswap X, prodotto appunto da un brand terzo. Infine, ultimo suggerimento: un altro motivo che potrebbe spingervi ad evitare i controller ufficiali è il prezzo. Esistono soluzioni, ad esempio quella pensata da PowerA, che permettono di giocare bene spendendo relativamente poco.

Funzionalità avanzate

Esistono varie tipologie di controller, dai più tradizionali i quali vengono forniti insieme alla console, a controller più performanti e dediti ai giocatori più hardcore. Ma quali sono le differenze più evidenti? Innanzitutto ebbene specificare che, i controller pro, di solito hanno un grip più efficace, una presa meno scivolosa e quindi capace di regalare ottime sensazioni all'utente. Vengono forniti in una confezione di tutto rispetto, completa di vari tasti di ricambio e, in alcuni casi, persino di una crema anti-sudore per le mani. Ma la caratteristica più importante, ed è sicuramente quella che spingerà molti di voi ad acquistarli, è l'aggiunta di molteplici tasti extra. In questo modo, il giocatore, servendosi dei tasti extra ha modo di svolgere determinate azioni senza staccare i pollici dagli analogici. Esempio: state correndo e ad un tratto dovete ricaricare l'arma, oppure scivolare? Con un controller tradizionale queste due azioni vi obbligherebbero a staccare il pollice destro dallo stick, con un pad élite, invece, vi basterà allungare il medio per raggiungere una delle due leve posizionate nella parte posteriore del controller. Chiaramente dovrete prima rimappare i tasti e salvare la configurazione.

Ma quindi, questi controller sono utili solo per giocatori professionisti? Sì e no. Se giocate su console e amate il competitive, chiaramente ne beneficerete molto, ma c'è da dire che anche chi ama semplicemente rilassarsi con un single player, e ovviamente ha un bel budget da investire, potrebbe apprezzare non poco tutti i benefici di questi controller.

Disposizione degli analogici e comfort

Lo sappiamo cosa state pensando: a cosa serve questo paragrafo se tutti i controller Xbox hanno una disposizione asimmetrica degli analogici? Beh, in realtà non è proprio così. Esistono poche soluzione, e sono anche molto care, ma qualcosina di diverso c'è. È ad esempio il caso del controller Thrustmaster Eswap X, che può trasformarsi, come per magia, sia in un controller adatto a chi preferisce uno schema asimmetrico che simmetrico. Riguardo al comfort e, in generale, alla presa controller alla mano, scegliete il pad più conforme alle dimensioni delle vostre mani, situazione non sempre facile da risolvere in poco tempo ma, considerata la mole di controller presenti sul mercato, non dovreste faticare molto a trovare il controller adatto a voi.

Il Thrustmaster Eswap X, ad esempio, è molto più piccino del mastodontico Scuf o Elite Controller e, di conseguenza, potrebbe assicurare a tutti coloro i quali non dispongono di mani grandi, di godersi un'ottima presa del controller. A tal proposito c'è poi un altro problema che potrebbe peggiorare e di molto il grip generale: ci riferiamo all'eccessiva sudorazione delle mani, specialmente in estate o con titoli particolarmente adrenalinici. Non staremo qui a suggerirvi delle cremine da utilizzare, bensì vi consigliamo l'utilizzo di controller dotati di una particolare texture che rafforza il grip delle due impugnature: un grandissimo esempio è il controller Elite di Xbox, oppure il tradizionale pad delle console Series, davvero ben progettato per risolvere il problema. In questo modo non dovreste più faticare eccessivamente per mantenere una presa rigida.

Compatibilità e batterie

Considerata l'ormai chiara situazione in casa Xbox, dovreste saperlo: la compatibilità, a partire dalla console Xbox One, è pressoché totale. Vale a dire che tutti gli accessori che avete comprato per la vostra Xbox li potrete utilizzare sulle nuove Series o nel vostro PC. Caratteristica, questa, che incentiva ancora di più all'acquisto di controller Pro quali Scuf o Elite, potendo, con un solo acquisto, avere un controller a disposizione su ben 3 piattaforme differenti. Stesso dicasi per accessori quali cuffie o batterie, compatibili al 100%.

Altra questione molto bollente negli ultimi anni riguarda la batteria dei controller. Da questo punto di vista, a differenza della concorrente PlayStation, Xbox ha sempre adottato una linea differente, evitando di inserire all'interno dei controller delle pile ricaricabili. Sostanzialmente, i pad ufficiali Xbox sono venduti insieme a delle batterie stilo, ma nulla vieta agli utenti di comprare separatamente una batteria, ricaricarla con un cavo USB ed evitare di acquistare costantemente delle pile. In termini di funzionalità non vi è alcun vantaggio, la scelta è solo vostra e riguarda la quality of life dell'utente finale.

Wireless o senza filo?

Lo sappiamo, lo sappiamo, è una domanda molto vecchia, quasi inutile al giorno d'oggi. Eppure, credeteci, là fuori c'è davvero chi si pone ancora queste domande, magari per ottimizzare al millisecondo la risposta dei comandi. Del resto, lo sappiamo, i professionisti cercano di ottimizzare il più possibile il proprio setup onde evitare di avere problemi durante i match più tesi. Per quanto ci riguarda, la qualità della connettività wireless mediante bluetooth ha ormai raggiunto un livello molto soddisfacente, al punto che risulta davvero complicato notare delle differenze. Differenze che, seppur minime, chiaramente ci sono. Se quindi siete interessati a giocare senza alcun tipo di input lag ai comandi, il consiglio è di rimuovere eventuali batterie rincarabili o stilo dal vostro controller e di utilizzare un semplice cavo USB da collegare  al vostro computer o alle vostre console, Series o One che siano.

Prezzo

Come intuibile navigando questa nostra guida sui migliori controller Xbox, abbiamo cercato di accontentare un po' tutti i palati, inserendo dei controller Pro, quindi pensati per professionisti e giocatori esigenti, e altri pensati per collezionisti e per chi, semplicemente, vuole solo risparmiare. Il prezzo necessario per portarsi a casa un controller per la propria Xbox, dunque, è abbastanza variabile: i meno esigenti sborseranno all'incirca 40€; chi invece intende salire un po' con la qualità potrebbe decidere di accontentarsi del classico controller Xbox fornito anche in bundle con la console, il cui costo si aggira intorno ai 60€. Infine, i più esigenti in assoluto, guarderanno a controller come l'Elite Series 2, caratterizzato da un costo ben più lievitato: 180€.

1. Thrustmaster Eswap X

Immagine di Thrustmaster Eswap X

Per chi vuole layout diversi

Un pad che consente di intercambiare il layout degli analogici.
  • Possibilità di intercambiare il layout degli analogici , Qualità elevata
  • Non il migliore per ergonomia

Altro controller pro, questa volta l'ultimo, è Thrustmaster Eswap X, costruito come sempre per venire incontro ai più esigenti. Le sue feature peculiari, infatti, sono tutte concentrate in ambito competitivo e nel comfort generale.
Non può di certo passare inosservata la sua estetica: il controller è piccolo e ben sfilato, e nella sua colorazione di default anche accattivante. Estetica a parte, però, comunque sempre importante, il grosso merito è tutto di alcune caratteristiche, su tutte 3: il blocco dei grilletti, presente anche del modello precedente; dei mini-stick pensati per durare e per fornire una buona precisione e, infine, la tecnologia t-mod, la quale permette di scambiare - in qualsiasi momento, i vari preset impostati. 

2. Xbox Series X|S Controller

Immagine di Xbox Series X|S Controller

Il migliore per qualità-prezzo

La scelta migliore per qualità-prezzo su Xbox.
  • Ergonomico , Perfetto per quasi tutti i videogiochi
  • Servono le pile

Il controller che accompagna le Xbox Series X|S altro non è che una revisione degli attuali controller Xbox. Ci riferiamo però ad una bella revisione: Microsoft ha infatti corretto ogni singolo problema degli attuali pad, dai dorsali alla scivolosità dei grilletti. Ha inoltre modificato radicalmente la croce direzionale, accostando così il pad all'attuale e sempre ottimo Elite Controller Serie 2.

Insomma, a circa 60 euro vi portate a casa un controller sostanzialmente perfetto, considerando il prezzo a cui è proposto; sarebbe infatti stupido cercarci delle feature quali tasti aggiuntivi, solitamente inserite nei controller Pro. Prima di salutarvi vi ricordiamo anche che, a prescindere dalla piattaforma utilizzata, che sia Xbox One, Series X|S o un PC, il controller funziona alla grande. 

3. Xbox Elite Controller Series 2

Immagine di Xbox Elite Controller Series 2

Il migliore in assoluto

Il miglior pad in commercio da usare su PC, al netto di un costo leggermente sopra la media.
  • Super personalizzabile , Comodissimo
  • La gomma tende a staccarsi con il tempo

Lo sappiamo bene: Elite Controller Series 2 è probabilmente una scelta non consona a tutte le fasce di utenza, sia per il prezzo poco accessibile (si attesta intorno ai 150 euro), sia per la praticità richiesta. A meno di non essere smanettoni e di sperimentare tutto ciò che di buono la periferica ha da offrirvi, potrebbe risultare una spesa eccessiva e poco adatta. Ciononostante in quanto ad ergonomia, qualità dei materiali, durata della batteria e personalizzazione è la miglior opzione possibile in casa Microsoft. È inoltre compatibile su PC, oltre che sulla console ammiraglia, Xbox Series X. Se siete dei grandi appassionati e avete bisogno del non plus ultra attualmente in circolazione nell'Xbox Elite Controller Series 2 troverete il meglio del meglio, non solo per quanto riguarda il panorama delle console Microsoft. 

4. Scuf Instinct PRO

Immagine di Scuf Instinct PRO

Un'ottima alternativa PRO

Un pad professionale che consente di videogiocare ad alti livelli.
  • Ergonomico , Perfetto per chi ama il competitivo
  • Non per tutti

Cavalcando l'onda del bellissimo controller Elite studiato appositamente da Microsoft per le sue console Xbox One e Series, e per permettere ai giocatori di ottenere risultati soddisfacente durante i match più competitivi, Scuf Instinct Pro, in collaborazione con Xbox, fa più o meno lo stesso: offre ai giocatori un controller ben studiato e caratterizzato da un'ergonomia perfetta, riprendendo quanto di buono è stato fatto dalla divisione Xbox con i controller Elite e il tradizionale pad in dotazione con le console. In aggiunta, tutte le caratteristiche ormai ben note agli appassionati: dalla possibilità di configurare e pre-caricare dei layout a scelta, tasti aggiuntivi, possibilità di regolare gli analogici e quant'altro. Insomma, se è il gaming competitivo che state cercando, soprattutto su console, un pad con queste caratteristiche è assolutamente perfetto per voi. 

5. PowerA controller cablato

Immagine di PowerA controller cablato

Il più economico

La miglior alternativa economica per Xbox
  • Economico , Non delude durante il gioco
  • Solo con il cavo

Se per qualche ragione non possedete più l’originale controller Xbox e vorreste comprarne un altro spendendo poco, questo controller cablato distribuito da Power A fa al caso vostro. Si tratta, sostanzialmente, di una replica della versione standard utilizzabile solamente via cavo USB; non lo potrete in alcun modo utilizzare in modalità wireless. Il controller, oltre che sulle console One S, One X e Series X|S è compatibile anche su PC. Dunque, a patto di rinunciare alla qualità costruttiva offerta da Microsoft e alla connettività senza fili, questo è sicuramente un buon prodotto. Certo, vi troverete tra le mani qualcosa di inferiore rispetto a quanto sopracitato, ma nel caso in cui vogliate spendere poco difficilmente troverete di meglio.