Tom's Hardware Italia
Game Division

Netflix ritiene che Fortnite sia il suo vero avversario, non le altre piattaforme di streaming

Netflix non sembra preoccupata da Disney o dalla HBO, ma da Fortnite!

Non è un periodo roseo per Netflix. Oltre ad aver dichiarato di voler aumentare i prezzi sul suolo americano (gli spettatori non amano mai queste notizie), la piattaforma deve prepararsi alla perdita del 20% del proprio contenuto in seguito al ritiro delle licenze di Disney e NBC Universal, in procinto di creare il proprio servizio streaming. Tutti sembrano pronti a lanciarsi in questo mercato, ma Netflix non pare preoccupata. La vera minaccia, infatti, è Fortnite.

In una lettera agli investitori, Netflix afferma che HBO non è il suo principale avversario. La compagnia è maggiormente in competizione con il gioco di Epic Games, sopratutto per quanto riguarda il tempo che le persone spendono di fronte allo schermo.

Possiamo infatti leggere che: “Negli Stati Uniti, abbiamo circa il 10% dello screen time televisivo e poco meno sul mobile. Competiamo più con Fortnite che con HBO. Quando YouTube si è bloccato globalmente per pochi minuti, in ottobre, le nostre visite e visualizzazioni sono aumentate molto.”

In questo momento Netflix ha 139 milioni di sottoscrizioni, mentre Fortnite può vantare 200 milioni di account registrati. Al tempo stesso, gli utenti attivi mensilmente su Fortnite sono circa 80 milioni, mentre quelli Netflix sono 100 milioni. La vera questione, però, è legata al tempo speso sull’uno o sull’altro: le persone passano più ore a giocare o guardare qualcuno che gioca a Fortnite di quanto guardino serie TV o film su Netflix. E voi? Cosa preferite tra i due?

Se siete più tipi da multiplayer che da serate a base di pop-corn, potreste essere interessati a questo pacchetto speciale di Fortnite!