Giochi PC

Paradox è interessata a vendere i propri giochi anche al di fuori di Steam

Paradox Interactive è una delle compagnie videoludiche che ha ottenuto più notorietà in questa generazione, anche grazie ad alcune IP strategiche storiche. Recentemente, all’interno del rapporto annuale, il CEO dell’azienda svedese Ebba Ljungerd, ha voluto far notare come negli ultimi dieci anni Steam è stato, ed è tuttora, un importante canale di distribuzione per Paradox.

La Ljungerd ha voluto affermare ciò che segue: “sappiamo che il comportamento dei giocatori cambia nel tempo, quindi riteniamo che sia importante per noi testare continuamente nuovi canali di distribuzione”. All’interno del rapporto non è stato chiarito esattamente a cosa si riferisce Paradox, ma il sito PCGamer ipotizza che l’arrivo di Epic Games Store sul mercato, insieme agli editori che stanno sempre più spingendo i propri store online come quelli di Ubisoft, Rockstar ed EA, possano aver cominciato a dare del filo da torcere a Steam.

Vampire: The Masquerade - Bloodline 2

Sembra quindi che l’intenzione di Paradox sarà quella di continuare a testare diverse alternative per la vendita dei propri giochi già a partire dalle prossime uscite attese per il 2020. Tra i titoli più attesi che verranno pubblicati dalla compagnia svedese troviamo: Crusader Kings 3, Vampire: the Masquerade Bloodlines 2, Empire of Sin, e l’uscita dall’accesso anticipato di Surviving the Aftermath.

Infine il rapporto segnala che la società svedese ha visto aumentare i propri profitti generali, con i giocatori attivi unici mensili su tutti i giochi Paradox che hanno raggiunto “la cifra più alta di sempre”. Su quali altri store vi piacerebbe poter giocare ai futuri titoli Paradox? Diteci la vostra nella sezione dedicata ai commenti.

Uno dei titoli più attesi pubblicati da Paradox è vampire The Masquerade 2 Bloodline. Prenota ora il gioco comodamente su Amazon a questo indirizzo.