Tom's Hardware Italia
Giochi PC

Recensione Redout

Recensione di Redout, un gioco di corse ambientato nel futuro in cui le vetture possono sfrecciare a velocità fenomenali.

Redout

 

Redout è un gioco di corse atipico che offre un'ambientazione surreale con bolidi che possono raggiungere velocità stratosferiche.

redout box


Redout è un racing game in cui il giocatore deve testare le proprie abilità al volante di bolidi velocissimi. Questa produzione vuole rendere omaggio ai mostri sacri del genere come F-Zero, Wipeout, Rollcage e POD

Gli sviluppatori del team italiano 34BigThings hanno lavorato sodo per cercare di creare un videogioco in grado di garantire un'esperienza il più possibile divertente e appagante. Scopriamo se hanno fatto centro in questa recensione.

Modalità di gioco

Il cuore di Redout è imperniato intorno alla Modalità Carriera. L'utente deve conquistare il podio in una lunga serie di eventi suddivisi in quattro categorie, che determinano il livello dei veicoli del roster.

Gli eventi – ben 75 – consentono di percorrere tutte le stupende location progettate dal team di sviluppo. Purtroppo questa modalità si rivela priva di carattere, non riuscendo a offrire quello spirito competitivo che siamo abituati a vedere e percepire. 

Recensione Redout (5)

Le altre modalità seguono la falsariga della Modalità Carriera poiché ripetono le stesse regole, ma con qualche personalizzazione a discrezione dell'utente come il numero degli avversari. 

Il comparto multigiocatore, purtroppo, rappresenta il punto debole della scommessa di 34BigThings. Il motivo è molto semplice: Redout non ha saputo resistere alla prova del tempo.

A qualche mese di distanza dal debutto sembra quasi che nessuno giochi più a questo titolo, infatti non siamo riusciti a svolgere nessuna partita online. Un vero peccato, considerando gli evidenti pregi del gioco.

Gameplay e Comparto visivo

Il gameplay di Redout può sembrare molto semplice e banale, ma non è affatto così poiché bisogna considerare la fisica delle vetture e altri parametri importanti. Ma andiamo per gradi. 

Le prime partite di gioco possono rivelarsi molto frustranti perché per vincere tutte le tipologie di corse è necessario conoscere tutte le manovre per superare una curva senza sbattere contro le barriere di contenimento. A tal proposito, gli sviluppatori hanno creato un sistema di guida che permette di sterzare orizzontalmente e verticalmente. In questo modo si può seguire la traiettoria della strada senza compiere brusche frenate. 

Recensione Redout (2)

Tutti i veicoli presenti in questo titolo possono dotarsi di due abilità (denominate anche power-up) che ampliano le possibilità di ciascun giocatore di migliorare la propria posizione in una gara. Tali abilità – di cui una passiva e un'altra attiva – si sbloccano spendendo qualche migliaio di monete guadagnate nella carriera. 

Questi bonus consentono a ciascun pilota di migliorare le statistiche di ciascun bolide come aumentare l'aderenza per agevolare le curve oppure ottenere un turbo speciale per superare tutti gli avversari in un rettilineo. 

Per utilizzare un power-up è sufficiente premere un tasto, ma bisogna farlo in maniera strategica perché l'uso spropositato di tali abilità consuma irremediabilmente l'apposita barra. Una volta consumata l'energia di ciascun veivolo, è necessario attendere una manciata di secondi o compiere alcune prodezze in pista.

Recensione Redout (3)

Redout offre un sistema di guida spericolato, divertente e complesso da padroneggiare, nonostante i comandi sempre reattivi e veicoli che rispondono alla perfezione gli input. 

A livello tecnico Redout ha un impatto visivo devastante, non a caso il comparto grafico è il fiore all'occhiello della produzione. Le ambientazioni sono molto colorate e gli effetti grafici permettono di immergersi totalmente nella competizione. I veicoli invece sono realizzati con uno stile minimalista e futuristico decisamente convincente.

Recensione Redout (4)

Il comparto audio è altrettanto curato; siamo rimasti molto soddisfatti della colonna sonora electro e degli effetti audio dei veicoli – come il rombo dei motori e delle collisioni.

Purtroppo Redout non è esente da piccole problematiche di ottimizzazione, infatti non è difficile imbattersi in lunghi caricamenti o cali repentini del frame-rate, soprattutto nelle fasi più concitate delle gare.

Verdetto

Redout si presenta con meccaniche di gioco solide, un comparto visivo di qualità e un'appagante colonna sonora.

Purtroppo il giudizio complessivo è influenzato da una modalità carriera che non offre lo spirito competitivo che siamo abituati a vedere negli altri giochi dello stesso genere. Inoltre, la modalità multigiocatore è praticamente desertica, un dettaglio che finisce per compromettere inevitabilmente la longevità del titolo.

Malgrado questi deficit, apprezziamo molto gli sforzi del team italiano 34BigThings e consigliamo questo titolo a tutti gli appassionati in cerca di un racing game futuristico, frenetico e divertente.