PlayStation 4

Recensione World of Warriors, i guerrieri del passato su PS4

World of Warriors

 

World of Warriors sbarca su PS4 in una versione che condivide elementi con l'originale per smartphone, ma se ne differenzia sostanzialmente. Tanti eroi da sbloccare e da potenziare, battaglie in modalità campagna e scontri online anche in locale sono gli elementi chiave.

World of warriors

Antichi guerrieri si ritrovano catapultati in un mondo parallelo al nostro. Con l'aiuto di uno dei vecchi eroi che avevano già affrontato il pericoloso Boneshaker, andranno evocati i valorosi guerrieri dall'ultimo portale rimasto ormai in funzione per combattere le armate del male e sopravvivere.

La storia si limita a essere un pretesto per metterci sulle tracce del nemico affrontando una serie di scontri nelle diverse zone che compongono le Terre Furiose. La progressione è tipica dei giochi mobile: ogni zona contiene al suo interno più missioni dalle quali sono ottenibili un massimo di tre stelle.

World Of Warriors

La tipologia dei livelli si può riassumere principalmente in missioni di combattimento contro altri eroi, missioni ad obiettivi che variano in base al territorio in cui ci si trova e missione finale con scontro con i boss.

A differenza del titolo per smartphone non è più necessario consumare energia per affrontare un livello, il gioco infatti è disponibile su PS4 a un prezzo di 29,99 euro e sono state quindi rimosse tutte le componenti con acquisti in-app.

Anche le pietre dell'onore per evocare i guerrieri sono ora disponibili interamente completando le missioni campagna o vincendo online, così come i materiali per craftare talismani e pozioni sono disponibili in grandi quantità aprendo i forzieri che si materializzeranno giocando.

Chi avrà giocato la controparte mobile saprà che World of Warriors faceva molto uso del "tap" per il combattimento, dando forzieri come ricompensa solo al termine dello scontro. La versione PS4 è stata invece interamente riprogettata per adattarsi al sistema di controllo del joypad.

World Of Warriors

Non si attacca più a turni con dei quick time event ma ci si può ora spostare liberamente per le arene attaccando con combo, abilità speciali e infondendo l'arma in base all'elemento di appartenenza destreggiandosi tra attacchi leggeri e pesanti. Ogni guerriero appartiene a un elemento: fuoco, acqua, terra e aria.

Le arene sono differenziate a seconda del territorio in cui ci troviamo e offrono meccaniche uniche. In Mare della Notte ad esempio siamo a bordo di una nave attaccati da un imponente titano del mare che potremo volgere a nostro favore attaccando l'ancora che si incaglia nel legno, mentre nella missione speciale ad obiettivi ci troviamo ad affrontarlo come nemico.

Il deserto di Sandalus invece presenta piattaforme che si muovono, trappole e antiche statue a cui offrire lo spirito di scorpioni per poterne avere una come alleata. La missione speciale cambia natura e invece di farci affrontare un boss ci pone la sfida di difendere un cristallo da ondate di scorpioni.

I forzieri saranno generati durante i combattimenti e al loro interno si potranno trovare cosciotti di pollo per recuperare un po' di energia, bombe da lanciare e materiali da raccogliere per la fucina. Nella fucina si craftano talismani e pozioni. I primi sono oggetti da equipaggiare che migliorano le statistiche del guerriero e che dopo un certo numero di utilizzi vanno di nuovo forgiati, mentre le pozioni sono consumabili da attivare.

World Of Warriors

Un'altra sostanziale differenza con la versione mobile è che gli eroi non devono più essere inviati all'addestramento per salire di livello, ciò significa che saranno sempre disponibili in ogni momento e che il level up avviene in modo automatico. Ogni Guerriero ha delle statistiche come forza di attacco, vitalità e abilità.

Sia i combattimenti che il sistema di crescita non cercano la profondità, ma offrono immediatezza e semplicità per essere giocati da chiunque indipendentemente dall'abilità e dal tempo a propria disposizione, soprattutto se lo si prende come divertimento leggero da giocare in coop locale.

Trovare una partita online, purtroppo, si è rivelato essere più difficile del previsto a causa probabilmente del numero esiguo di giocatori attualmente presenti.

Dieci minuti di attesa tra ricerca giocatori e creazione match si sono dissolti nel giro di qualche minuto dopo che la nostra squadra di livelli 10 è stata messa contro un livello 50 e un livello 20. Manca completamente un sistema che associ i giocatori in base al grado o le skill.

World Of Warriors

Conclusioni

Il lavoro svolto per fare di World of Warriors un titolo completo e non un semplice port della versione mobile non può essere messo in discussione. Il gioco abbandona completamente tutti gli aspetti "freemium" e le microtransazioni, il combattimento è interamente adattato alla nuova piattaforma, ma difficilmente riuscirà a distinguersi. Si tratta di un intrattenimento leggero, senza grande profondità che magari potrà far divertire i più piccoli.

Molto buono il design delle arene con la possibilità di interagire con alcuni elementi e dar vita a meccaniche uniche per ogni scenario, uno degli aspetti maggiormente apprezzati della campagna in singolo. Molto del destino di World of Warriors dipende anche dalla componente multiplayer.

Nonostante attualmente l'offerta permetta di dedicarsi sia a partite veloci che a campionati, è stato davvero difficile trovare match online. Tempi di attesa molto lunghi e matchmaking che andrebbe rivisto per calibrare meglio le differenze di livelli tra gli scontri.


Tom's Consiglia

Cerchi un gioco con guerrieri e un sistema di combattimento più soddisfacente? Dai un occhio al nuovo God of War

 

PlayStation 4 Pro 1TB PlayStation 4 Pro 1TB